“Web usability 2.0”, J. Nielsen e H. Loranger

Web usability 2.0 di Jakob NielsenIn pratica, è la nuova edizione di Web usability, con i nuovi standard per progettare siti web.

Ma che cos’è la web usability? È l’arte di creare un sito web dove le persone si muovono a loro agio e trovano senza sforzi ciò che gli serve. La web usability è cioè chiarezza, velocità, capacità di comunicare e di provocare una risposta.

Il libro ci spiega tutto della web usability: come progettare le pagine e la struttura del sito, come scrivere i testi, come usare le immagini. E batte su un chiodo: dobbiamo sempre metterci nei panni di chi userà il nostro sito, per prevedere quali difficoltà potrà avere. Solo così potremo essergli utili.

Le idee di Nielsen si basano su due fatti, confermati da anni di ricerche. Primo: chi entra in un sito vuol trovare subito ciò che cerca. Secondo: anche chi non sa bene che cosa sta cercando vuole comunque trovare informazioni in modo veloce e logico. Ecco perché, nel progettare un sito web, bisogna sempre essere semplici.

Nielsen ci dà due buone notizie. La prima: rispetto al 1999, data di pubblicazione di Web usability, chi progetta siti oggi è più attento alle regole della web usability. La seconda: rispetto al 1999,le regole della disciplina sono cambiate poco. Perché sono regole basate sul buonsenso, che non passa mai di moda.

Altra osservazione di Nielsen: la web usability è più importante oggi di ieri. Perché oggi la gente è più esperta nell’uso del web e perciò più esigente. Quindi, va accontentata in modo più preciso e veloce.

Nielsen parla anche di web marketing. Infatti, una parte del libro spiega alle aziende come presentare i prodotti sul web. Siccome la concorrenza online è aumentata, per un’azienda è indispensabile presentare in modo corretto i propri prodotti sul web.

Altri due pregi di Web usability 2.0. Primo: è semplice e chiaro. Secondo: è un elogio all’arte di ragionare. Infatti, al di là dei temi trattati, il saggio mostra quanto si può essere efficaci se si pensa in modo logico, rigoroso, coerente.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*