Scrivere un post: lungo o corto?

Ti sei mai chiesto se esiste una lunghezza ideale per un post di un blog? Se sì, quale sarebbe secondo te questa lunghezza?

Rispondere non è facile, vero? Io inizierei col fissare i limiti della questione. Scrivere un post è una faccenda che riguarda sia la comunicazione che il posizionamento sui motori di ricerca. Riguarda la comunicazione perché un post deve presentare contenuti di qualità, senza annoiare i visitatori. Riguarda il posizionamento perché è oramai noto che i contenuti lunghi si posizionano meglio di quelli corti nei motori. Dunque, come comportarsi?

Prima di rispondere, vediamo i risultati di una vecchia ricerca di Modern Life, condotta sull’analisi dei blog allora ai primi cento posti su Technorati:

Lunghezza post di un blog: una ricerca

Consideriamo anche una ricerca più recente, quella di Bash Bosh. A grandi linee, i suoi risultati indicano che la lunghezza dei post è proporzionale alla complessità degli argomenti in essi trattati:

Lunghezza post di un blog: una ricerca

Alla luce di tutto ciò, conviene scrivere post lunghi o corti? Non è facile rispondere – forse, non è neanche corretto farlo –, ma qualche consiglio lo si può dare.

 

Scrivere un post: consigli sulla lunghezza

Nel decidere quale lunghezza debbono avere i post sul tuo blog, tieni presenti questi suggerimenti:

– Scrivi sempre con passione, dando ai tuoi lettori informazioni utili. In altre parole: scrivi sempre contenuti di qualità e usa uno stile coinvolgente. Infatti, se ciò che scrivi è utile e accattivante, la lunghezza del tuo testo diventa un problema marginale: gli utenti del web sono abbastanza disposti a leggere contenuti lunghi purché realmente utili e interessanti.

Sii sintetico. Va bene, al punto precedente ho detto che gli utenti del web sono disposti a leggere contenuti di qualità anche se lunghi, ma tu sii comunque sintetico. Conviene sempre non stancare i lettori. Quindi: di’ quello che hai da dire nel modo più breve possibile. Insomma: la lunghezza dev’essere una conseguenza della complessità dell’argomento, mai della tua prolissità!

– Nello scrivere un post usa le regole del web writing e il metodo della piramide rovesciata. Questo ti aiuterà a rendere più digeribili i tuoi contenuti, soprattutto quelli lunghi.

– Se hai un blog generalista, è meglio scrivere post lunghi tra le 100 e le 250 parole. Questo perché, in linea di massima, dovresti avere lettori che non amano troppo l’impegno. Se invece hai un blog che tratta argomenti molto specifici e tecnici, scrivi post che vanno oltre le 500 parole. Questo perché, in linea di massima, i tuoi lettori dovrebbero volere che tu vada in profondità nelle tue argomentazioni, citando statistiche, ricerche, fonti ecc.

 

Scrivere post brevi o lunghi? Le conclusioni

È indubbio che i post più lunghi si posizionino meglio – vedi per esempio quanto afferma la 2011 Search Ranking Factors survey. Inoltre, più scrivi e più puoi sfruttare la coda lunga. Nonostante ciò, è davvero impossibile dire quale sia la lunghezza ideale per un post. Dipende da troppi fattori, come per esempio la tua nicchia e il tuo stile di scrittura.

Forse l’unico consiglio veramente efficace è questo: scrivi sempre contenuti di qualità, comunicando quello che hai da dire nella maniera più sintetica possibile.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*