Come scrivere contenuti velocemente in 8 step

creare contenuti di qualitàI contenuti sono il pilastro su cui deve poggiare qualsiasi business online. In effetti, senza contenuti di qualità non si va lontano in Rete, perché non si è in grado di intercettare i bisogni dei propri clienti. Quindi, se un’azienda non riesce a creare contenuti web di valore, le è impossibile raggiungere un qualsiasi obiettivo di content marketing. Questo perché la sua content strategy non riesce a rispondere ai bisogni del target, cioè non riesce a fornire ai potenziali clienti delle soluzioni ai loro problemi.

D’altro canto, creare contenuti è forse la cosa più difficile sul web. E ciò vale per qualsiasi tipo di contenuto: video, audio, grafico o testuale. Ecco, concentriamo la nostra attenzione proprio sui contenuti web di tipo testuale. Facci caso: le basi della SEO e del digital marketing sono tutto sommato relativamente semplici da imparare, ma con la scrittura per il web le cose stanno diversamente. Nessuno si può improvvisare web writer.

Che può fare allora un business? È cioè possibile riuscire a scrivere contenuti di valore anche se in azienda non ci sono esperti di scrittura online? La risposta a questa domanda è sì. In particolare, con il giusto metodo, si possono accorciare di parecchio i tempi di produzione dei propri contenuti. Traduzione: se ci metti un giorno a scrivere un articolo per il tuo sito web o un post per il tuo corporate blog, esistono tecniche che ti permettono di essere sensibilmente più veloce.

Alcune di queste tecniche le illustra un’infografica di J6 Design – nella foto in alto, cliccaci sopra per ingrandire l’infografica. Si tratta di otto suggerimenti per scrivere contenuti web in modo molto più veloce.

Sono completamente d’accordo con le indicazioni di scrittura fornite dall’infografica, perciò le condivido e le commento qui sotto. Ecco dunque che cosa puoi fare per scrivere più velocemente i contenuti per il tuo sito istituzionale, per il tuo blog aziendale e per il tuo e-commerce.

 

1. Datti una scadenza precisa

La scadenza può essere di due diversi tipi. Il primo: il contenuto dev’essere pubblicato il tal giorno stabilito. Darti questa prima scadenza ti sarà utile per focalizzare quando il lavoro dovrà essere concluso. Il secondo tipo di scadenza è tecnico, e cioè: stabilisci in quanto tempo devi scrivere il tuo contenuto. Per esempio: devi scrivere un post di 1.000 parole per il tuo blog aziendale? Datti 90 minuti di tempo.
Certo, molte volte occorre documentarsi prima di scrivere un contenuto. E questo tempo va conteggiato – con una stima più precisa possibile – nel tempo di scrittura del contenuto.

 

2. Crea un calendario editoriale

Parola d’ordine: organizzazione. Non puoi aspettare sempre l’ultimo momento e decidere su due piedi quale sarà il contenuto che pubblicherai da lì a poco. Occorre invece che tu ti dia un metodo preciso. Occorre che tu ti doti di una vera e propria content strategy. In tutto ciò, è fondamentale avere un calendario editoriale, cioè un’agenda in cui scheduli quali contenuti devi scrivere e quando li devi pubblicare.

 

3. Seleziona bene i temi di cui parlare

Ogni nicchia ha degli argomenti “caldi”. Sono quelli che interessano di più al suo pubblico. Innanzitutto, concentrati proprio su questi argomenti “caldi”, cioè cerca di rispondere ai principali problemi degli utenti della tua nicchia, creando valore per queste persone. Ciò è bene in ottica di content marketing, ma è bene anche per non trovarti ogni volta davanti a una pagina bianca e domandarti: e adesso, di che cosa scrivo?

 

4. Evita le distrazioni

Chiudi la porta, non guardare il telefono, non considerare le e-mail che arrivano e resisti alla tentazione di andare su Facebook e su Twitter a sbirciare… La scrittura, anche quella per il web, ha bisogno della massima concentrazione. Perciò, fa’ in modo di isolarti dalle distrazioni e di dare il massimo nell’attività di creazione dei tuoi contenuti.

 

5. Parti dalle conclusioni

Vale a dire: inizia il tuo contenuto dicendo la cosa più importante. Questo è bene per due motivi. Il primo è che, così facendo, stai adoperando il metodo della piramide rovesciata. È un’ottima scelta, perché il metodo in questione è uno dei capisaldi del web writing. Il secondo motivo per cui fai bene a partire dalle conclusioni è che attacchi subito il cuore dell’argomento: vedrai che, con un inizio così diretto, da lì in avanti le parole fluiranno più facilmente. Avrai cioè minimizzato il rischio di bloccarti.

 

6. Scrivi e non fermarti

Molti content creator esordienti fanno un errore grave: scrivono e, mentre buttan giù le parole, si focalizzano sul giusto stile, sulla correzione degli errori, sulla scelta della parola giusta ecc. Fanno cioè editing mentre scrivono. Questo è però sbagliato, perché – se non si è abbastanza bravi – si rischia di interrompere il flusso di pensieri, che vengono distratti continuamente dall’editing. La cosa giusta da fare è invece questa: prima bisogna scrivere tutto il contenuto, di getto, e solo dopo si procede alla sua revisione. Scrivere e fare l’editing contemporaneamente è troppo difficile, soprattutto se non si padroneggia alla perfezione il tema su cui si scrive.

 

7. Verifica i fatti alla fine

Non interromperti per cercare la fonte di un’idea che sostieni nel contenuto. Per esempio, se stai citando un dato statistico, verifica solo alla fine la correttezza numerica del dato. E sempre alla fine va’ alla ricerca del link dello studio statistico da te chiamato in causa. Come ti ho già detto al punto precedente, è sconsigliato interrompere il flusso delle parole. Fa’ tutte le verifiche alla fine, così da limitare le possibilità di distrazione.

 

8. Rileggi ad alta voce

Ecco un sistema parecchio efficace per scovare refusi, errori e parti del discorso che risultano poco logiche o poco scorrevoli. Rileggere a voce alta ti aiuta davvero molto, e si dimostra una tecnica più efficace che rileggere mentalmente.

 

Ecco, questi erano gli otto consigli per scrivere un contenuto per il web in maniera rapida. E tu, che cosa ne pensi? Adotti anche tu queste tattiche e tecniche nel tuo lavoro di produzione di contenuti? Allungheresti la lista sopra con qualche altro suggerimento? Dai, lascia un commento qui sotto e condividi con tutti noi quali sono, a tuo modo di vedere, i consigli più efficaci per scrivere contenuti di qualità velocemente!

 

P.S.
Se te lo stai chiedendo, questo contenuto è stato scritto in 26 minuti, applicando proprio le indicazioni di questa infografica. A ciò vanno aggiunti 11 minuti per la sua rilettura – e per le varie correzioni – e 9 minuti per la sua impaginazione in WordPress e per la sua ottimizzazione SEO (con il plugin SEO Yoast). Il numero di parole del presente contenuto è di 1194 (da conteggio parole di WordPress).

 

Vuoi vendere più prodotti e servizi?
Crea contenuti efficaci per il web!
>>> CONTATTAMI E PARLIAMONE! <<<

 


contenuti di valoreQuesto post su come scrivere contenuti per il web in modo più veloce di quello che fai di solito è stato scritto da Alessandro Scuratti, content specialist e business blogger.
Da oltre 20 anni mi occupo di comunicazione per le aziende, come business writer e come content creator. Dal 2011, gestisco questo mio blog personale, visitato da migliaia di persone ogni giorno. Sono anche l’autore del libro “Scrivere per il web 2.0”.
Vuoi contattarmi per sapere come scrivere contenuti di valore per il tuo pubblico e iniziare così vendere di più? Puoi farlo compilando il form in questa pagina!

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*