Web advertising: sempre più Google e Facebook in futuro

web advertingPrevisioni per il web advertising per questo 2014: Google e Facebook continueranno a dominare la scena in maniera prepotente. Di più: i margini di crescita del digital marketing sono così ampi che si può addirittura prevedere che, nel 2018, gli investimenti in web advertising pareggeranno e poi supereranno gli investimenti pubblicitari fatti per la televisione!

A dirlo sono i dati riportati da The Wall Street Journal. Già oggi, il web advertising richiama più investimenti della carta stampata e della radio. Come detto, ora scatta l’inseguimento alla raccolta pubblicitaria che è in grado di mettere insieme la tv.

C’è da dire che la pubblicità sul mezzo televisivo non subirà una decrescita in futuro: le previsioni indicano infatti che continueranno a salire anche gli investimenti pubblicitari su quel canale. Il punto è che la retta con cui sale il web advertising è molto più “rampante” di quella della tv, che appare piuttosto “sdraiata” in confronto. Insomma: le previsioni paiono mostrare che sia la pubblicità online che quella in televisione continueranno a correre. Tuttavia, siccome il web advertising corre più veloce, nel 2018 i banner pubblicitari sul web “acciufferanno” e supereranno gli spot televisivi!

web  advertising Google Facebook

Ma parliamo nello specifico di web advertising e di quali sono i suoi attori principali. Manco a dirlo, la previsione ci indica che quest’anno sarà ancora Google a far la voce grossa. Il suo utile derivante dalla pubblicità online sarà di 19,1 miliardi di dollari. Segue – ma molto distaccato – Facebook, e anche questa è tutt’altro che una novità. Altri protagonisti del web advertising, seppur con cifre di molto inferiori, saranno nell’ordine: Microsoft, Yahoo!, AOL, IAC, Amazon, Twitter e LinkedIn.

web advertising

Insomma: Google e Facebook mettono assieme circa il 60% del web advertising nel mondo. Si può prevedere che il dato successivo parlerà addirittura di un 70% circa. Questa crescita così impressionante sarà guidata in larga parte dal gran balzo in avanti che farà il web advertising mobile.

Beh, che dire? Il dominio di Google e, a ruota, di Facebook nel web advertising pare proprio che non sarà nemmeno minimamente messo in dubbio nei prossimi anni. Agli altri resteranno via via solo le briciole!

E tu hai dei dati su come le grandi società del web si spartiscono la torta della pubblicità online? Se sì, condividili qui sotto, lasciando un commento con un link alle risorse che hai trovato in Rete! Dai, condividi con tutti noi le statistiche e le previsioni sul web advertising per il 2014 e gli anni a venire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*