Guadagnare online: 8 scomode verità

guadagnare onlineUna domanda che tutti gli internauti prima o poi si fanno: come guadagnare online? La domanda è semplice, vero? Purtroppo, la risposta è parecchio complessa. Di più: una risposta precisa a questa domanda non esiste. Perché i fattori in gioco nella monetizzazione sul web sono davvero tantissimi. E non è possibile dare una ricetta sicura per il successo, altrimenti tutti la applicheremmo e il guadagno online sarebbe qualcosa alla portata di chiunque.

Prima di continuare, voglio dirvi che questo mio post è stato ispirato da questo articolo – che vi consiglio di leggere – pubblicato su ProBlogger. Anche lì si parla di come guadagnare online. più precisamente, si interviene per far luce su alcuni falsi miti del guadagno online. Ed è proprio quello il taglio che ho voluto dare al mio contenuto di oggi. Parlerò cioè di tutte le problematiche che bisogna affrontare se si decide di provare a guadagnare online.

Faccio un’altra premessa. Come potete facilmente intuire, quando si parla di come fare soldi sul web si sta affrontando la questione in termini molto generici. Fare riferimento al guadagno online è qualcosa di assolutamente vago. Sarebbe come parlare di guadagnare soldi nella realtà quotidiana. Che significa questa espressione? Vuoi forse aprire una panetteria? Oppure vuoi diventare impiegato amministrativo in una azienda? O che altro? Allo stesso modo, fare riferimento al “guadagno online” non ha granché senso, perché quella è un’espressione che andrebbe contestualizzata, cioè riferita a un caso pratico.

Nonostante ciò, è comunque possibile dare qualche indicazione di massima a chi stia pensando di guadagnare online. Che tu abbia creato un sito web per la tua attività, abbia messo in Rete un sito di e-commerce o abbia aperto un blog, qualche consiglio puoi riceverlo. Probabilmente, hai bisogno di qualche dritta soprattutto se il tuo desiderio è quello di guadagnare con un blog, una delle situazioni più frequenti oggigiorno.

Mi fermo qui con i preamboli. Andiamo quindi a considerare quelli che – per la mia esperienza sul web – sono i consigli fuori dai denti che un webmaster o un blogger dovrebbero leggere se vogliono impegnarsi a creare una fonte di guadagno in Rete. In sostanza: ecco le verità scomode con cui devi fare i conti se l’obiettivo della tua presenza su Internet è proprio guadagnare online.

 

  1. Ci vuole un sacco di lavoro

    guadagnare onlineIl web non è la gallina dalle uova d’oro. Nemmeno online nessuno ti regala alcunché. Anzi: le cose, se possibile, guadagnare online è ancor più complicato che fare affari nella realtà fisica. Perché il web è un mezzo tutto sommato economico: può provare a combinarci qualcosa anche chi ha solo pochi euro da spendere. Quindi, è possibile che nella tua nicchia troverai non meno concorrenti di quanti ce ne sono nel business tradizionale.
    Per farla breve: riesce a realizzare guadagni online solo chi si fa un mazzo così. Vince Lombardi, il famoso allenatore di football americano, diceva che il dizionario è l’unico posto dove il successo (success) viene prima del lavoro (work). Anche nel web questo concetto è una verità incontrovertibile. Fare soldi su Internet è possibile, ma solo se il tuo impegno sarà grande. (Sempre sperando che tu abbia in precedenza individuato una nicchia profittevole in cui entrare e che tu abbia pensato la giusta strategia di business…).
    Nel video qui sotto, Cesarino Morellato ci dà chiara conferma, attingendo alla sua esperienza professionale, che guadagnare online è cosa adatta solo a chi sa impegnarsi anima e corpo nel proprio progetto sul web.

  2. Per guadagnare online ci vuole tempo

    guadagnare online soldiTutti dicono che il web è un mezzo di comunicazione veloce, e che in esso i cambiamenti sono all’ordine del giorno. Sì, è vero. Ma questo potrebbe spingerti a pensare di poter creare un sito web o costruire un blog e cominciare a guadagnare online dall’istante dopo. Niente di più illusorio.
    Come mai? Per un motivo semplice: sul web vincono i progetti che hanno dietro un’accurata pianificazione, che procedono per gradi e che sfruttano tecniche di business e di marketing solide. La traduzione del precedente concetto è questa: per far funzionare un business online occorre tempo. Si parte lentamente e poi, nel corso dei mesi e degli anni – se si è seminato bene e se la nicchia è realmente profittevole –, si cresce e si monetizza sempre più.
    Succede più o meno come per la search engine optimization. Molti credono che fare SEO significhi ritrovarsi in prima pagina di Google la mattina dopo. Falso. Le cose fatte bene richiedono tempo e fatica. A maggior ragione se si vogliono guadagnare online dei soldi!
    Quanto detto sopra vale ancor di più se parti proprio da zero, cioè se non sei una persona già autorevole sul web. Che intendo dire? Per esempio, se un blogger affermato e autorevole apre un nuovo progetto online, potrà fare pubblicità alla sua nuova creatura, che godrà da subito di una certa visibilità. Se invece nessuno ti conosce nella nicchia e non hai mai fatto personal branding, parti proprio dal gradino più basso. Scòrdati di guadagnare online dalla mattina del giorno dopo! Per te ci saranno tutti i gradini della scala da salire!
    A proposito di accurata pianificazione e di guadagno sul web: ecco un video di Filippo Toso che ci spiega come fare soldi su Facebook. Insomma: nessuno può pensare di guadagnare online senza una ben studiata strategia di marketing!

  3. Non è mai finita…

    guadagnare online monetizzareGuadagnare online è un’attività imprenditoriale a tutti gli effetti. In più, esiste la difficoltà collegata al mezzo di comunicazione – e cioè il web –, che è notoriamente soggetto a rapidi mutamenti. Che cosa sto cercando di dire? Per esempio, tutti i blogger che so che hanno raggiunto il successo continuano a lavorare duro per mantenere quel successo. Ecco, in questo senso non è mai finita. Non puoi dire: “Bene, dalla mia attività online ricavo uno stipendio: ora posso mollare un po’ la presa”. No, non puoi mollare alcunché.
    Da questo punto di vista, guadagnare online – per chi è così bravo da riuscirci davvero – significa mantenersi sempre sul pezzo.
    Proprio per questo motivo si consiglia ad esempio ai blogger di realizzare un blog su un argomento che coincide con la loro passione più grande. Sarebbe altrimenti impossibile mettere così tanta energia per iniziare – e poi mantenere vivo – un progetto online. La fatica di parlare di argomenti che non si padroneggiano prenderebbe velocemente il sopravvento sulla volontà di guadagnare online!

  4. Non ci sono garanzie di guadagno

    come guadagnare online1 + 1 non sempre fa 2 su Internet. Quello che ha funzionato per un blogger o per un imprenditore non è detto che funzioni anche per te. Non esiste una formula del successo che permetta a chiunque la applichi di guadagnare online palate di soldi e di farlo senza fatica. Altrimenti, tutti la applicheremmo.  🙂  Perfino questo mio decalogo vuol esser più che altro un modo di aiutarti a chiarire le idee su che significa provare a fare soldi sul web.
    Come detto in precedenza, i parametri in gioco sono davvero troppi per azzerare i margini di rischio. E alcuni di questi parametri dipendono proprio da te – e quindi solo tu puoi giudicarli! –, come la quantità di lavoro che saprai garantire al tuo progetto, la tua costanza, le tue capacità tecniche, di marketing e commerciali.
    Attenzione al fatto che non esistono garanzie anche quando dovessi aver raggiunto un certo successo. Per quanto spiegato al punto sopra, il web è un mezzo di comunicazione in continua evoluzione. E tu ti devi evolvere con esso. Se rimani immobile e decidi di vivere di rendita, le posizioni guadagnate ti scivoleranno via da sotto i piedi. Già, perché se vuoi guadagnare online con continuità non puoi permetterti di smettere di lavorare, di restare aggiornato, di fare marketing…

  5. Gli errori sono inevitabili

    guadagnare soldi sul webSolo chi non fa niente non sbaglia mai nulla. Se dai vita a un progetto sul web che ha l’obiettivo di guadagnare online, dovrai prendere innumerevoli decisioni: strategiche, tattiche, tecniche, di business, di marketing, commerciali ecc. È inevitabile sbagliarne più di una. Probabilmente, ogni giorno farai qualcosa in modo errato. E ciò, inevitabilmente, penalizzerà le tue possibilità di guadagnare online.
    Attenzione! Il mio non è un invito a desistere, perché tanto si faranno cazzate che vanificheranno ogni sforzo di fare denaro online. È invece un invito a insistere! Proprio perché si combineranno errori, occorre sapersi rialzare, saper resistere e trarre le giuste – e utili! – esperienze dai propri sbagli! La strada che porta a guadagnare online non è diritta e ben lastricata, ma piena di curve e sdrucciolevole. Le curve sono spesso rappresentate dagli aggiustamenti che si debbono fare alle proprie tattiche di business e di web marketing!
    Per esempio, la stronzata – e non è neanche la più grossa! – che ho fatto io su Comunicare sul Web è quella di abbinargli un profilo Facebook e uno Twitter decisamente troppo tardi! E non ho nemmeno un profilo Google+ dedicato, visto che uso il mio personale!  🙂

  6. Il lavoro sul web è da solitari…

    come guadagnare online soldiSe ti piace lavorare in un ufficio con i colleghi oppure in un’attività a contatto con il pubblico, forse, alla lunga, gestire un sito web per guadagnare online ti stancherà. Già, perché questo tipo particolare di business implica il lavorare sostanzialmente in solitaria. Oppure avere un team di persone con cui si comunica principalmente via e-mail o, al massimo, per telefono (vedi il successivo punto 8).
    Lavorare da solo è una cosa che ti disturba? Preferisci stare a contatto con le persone? Pensi che dopo un po’ che hai messo online il tuo sito web o hai creato il tuo blog soffrirai di solitudine? Rifletti su questo, perché ne va della tua capacità di raggiungere i tuoi obiettivi di business in Rete. In effetti, non è possibile immaginare di guadagnare online dei soldi se non si raggiungono i risultati stabiliti dalla propria strategia di marketing.
    Tra l’altro, essere il responsabile unico di un progetto web nasconde un altro potenziale rischio. Quando lavori in gruppo, hai il vantaggio di poter condividere le informazioni con i colleghi. Per esempio, se c’è una grossa novità che riguarda il tuo settore, è più facile che tu ne venga a conoscenza. Se invece lavori da solo, devi essere tu stesso a inseguire le notizie e a pensare alla tua formazione, al tuo aggiornamento continuo. Tutto ciò può risultare faticoso. Se non sei efficace su questa cosa, rischi di avere delle ripercussioni sulla tua capacità di guadagnare online, perché potresti lasciarti scappare delle informazioni che sono invece fondamentali per la monetizzazione del tuo business.

  7. I guadagni e il successo portano polemiche

    come guadagnare soldi sul webSarà perché l’altezza espone ai fulmini, come diceva Mecenate, o perché tra la gente ci sono molti invidiosi, prepàrati a esser attaccato da più fronti. Che tu riesca a guadagnare online darà sempre fastidio a qualcuno.
    C’è chi dirà che hai avuto fortuna, quando invece tu sai benissimo che la fortuna col successo non c’entra – perché fare soldi è collegato invece al lavoro duro e intelligente. C’è chi dirà che il tuo successo è dovuto ad altre persone che ti hanno aiutato. C’è chi dirà che quello che hai fatto tu può farlo chiunque, perché non è cosa poi così speciale ricavare denaro dal web. Insomma: ne sentirai di ogni tipo.
    Un consiglio spassionato: infischiatene. L’importante è che i conti tornino a te. Per farla breve: non lasciare che fattori esterni di poca importanza inluenzino il tuo lavoro e distolgano le tue energie dall’obiettivo di guadagnare online. Sii più forte e più maturo delle critiche che ti pioveranno inevitabilmente addosso. Il mondo è pieno di criticoni, molti dei quali si sono riversati nel web.  🙂

  8. Prima o poi arriva il momento di prendere con sé dei soci

    guadagnare onlineUn blogger, da solo, può riuscire a fare bellissime cose. Ma prima o poi arriva il momento in cui si accorge che, per andare avanti e crescere, ha bisogno del lavoro di altri.
    Questo succede tipicamente a tutti i blogger che riescono a guadagnare online e che, a un certo punto, per incrementare o semplicemente stabilizzare i loro guadagni hanno bisogno di strutturarsi. Hanno cioè la necessità di far entrare nel loro progetto uno o più professionisti. Quali? Dipende. Può trattarsi di un commercialista oppure di un esperto di digital marketing, per meglio sfruttare le opportunità di business online. D’altro canto, potrebbe esserci la necessità di rivolgersi a un professionista esperto di SEO. O più semplicemente a uno o più altri blogger o web writer, affinché diano una mano a creare più contenuti di qualità – sappiamo infatti che la crescita di un blog è proporzionale alla crescita in numero dei suoi post.
    In breve: guadagnare online sì, ma se vuoi aumentare i guadagni… a un certo punto ti accorgerai che la struttura dilettantistica ti sta oramai stretta!

 

Ecco, questo è il decalogo in otto punti che illustra alcune verità sul come guadagnare online. Vale la pena ribadirlo: se ci si spende a cuor leggero in un progetto sul web, convinti che i soldi pioveranno dal cielo, si rimarrà inevitabilmente delusi. In effetti, su Internet occorre essere determinati, bravi e costanti. E a volte non è sufficiente nemmeno questo per avere un guadagno congruo all’impegno e, di conseguenza, un’entrata stabile nel tempo.

Nonostante i limiti della trattazione – guadagnare online può infatti significare tante cose diverse –, quello che avete letto è senz’altro un elenco di osservazioni che vi possono essere utili. Soprattutto se siete neofiti e avete un po’ il mito del web come Eldorado, cioè come terra del denaro facile. Le cose non stanno così, fidatevi di me.

 

Guadagnare online: il mio consiglio finale

Per quanti tra voi hanno avuto la pazienza di arrivare fin qui, ecco il mio premio finale. Il vero segreto per guadagnare online euro su euro è creare valore per qualcuno. Hai individuato una nicchia di utenti web che hanno un’esigenza specifica? Bene, spendi le tue energie per soddisfarla. D’altro canto, esistono moltissimi modi di soddisfare un bisogno. Quello più remunerativo tra tutti è prendere sul serio la faccenda e creare contenuti di qualità per il tuo target.

Non esistono scorciatoie: quella di creare valore è una legge ineludibile del marketing – e del content marketing in particolare. Se riesci a passare informazioni di valore a chi ti legge, riuscirai a fare soldi. Di più: il denaro arriverà in misura tanto maggiore se riuscirai a pubblicare contenuti web davvero interessanti, originali e utili. Contenuti a grande valore aggiunto, insomma, che ti daranno un vantaggio competitivo sui concorrenti nella nicchia. Questa è la verità che deve sapere chiunque si stia chiedendo come guadagnare online.

 

Qual è la tua opinione su come guadagnare online?

E tu, come la vedi? Hai la tua personale idea su come guadagnare online nel 2015? Quali sono i consigli generici che daresti a chi vuole cominciare a monetizzare la propria presenza sul web?

Lascia un commento qui sotto e condividi con tutti noi quali sono le tue indicazioni per riuscire a guadagnare soldi sul web! In pratica: quali tattiche e tecniche usi per aumentare i tuoi guadagni su Internet?

 


guadagnare onlineQuesto post sui segreti che stanno alla base del guadagnare online è stato scritto da Alessandro Scuratti, content specialist e business blogger.
Da 19 anni mi occupo di comunicazione per le aziende, come business writer e come content marketer. Dal 2011, gestisco questo mio blog, che raccoglie migliaia di visite ogni giorno. Sono autore di Scrivere per il web 2.0.
Vuoi saperne di più su come tu e la tua azienda potete creare contenuti di qualità ritagliati sulle esigenze dei vostri potenziali clienti? Vuoi capire nello specifico come riuscire a sfruttare il marketing dei contenuti per incrementare i guadagni legati al tuo business online? Contattami attraverso il form in questa pagina!

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*