Come scrivere e-mail che siano aperte, lette, cliccate

scrivere e-mail marketingCome scrivere una e-mail che stimoli il destinatario ad aprirla, a leggerla e, infine, ad acquistare il prodotto o il servizio che promuove? In breve: quali sono i segreti dell’e-mail marketing che riesce a ottenere vendite?

A queste importanti domande risponde un bel post di CopyBlogger, in cui vengono forniti ben 37 consigli su come creare e-mail commerciali che funzionano. I suggerimenti di e-mail marketing dell’articolo sono divisi in quattro categorie: indicazioni generali per rendere le e-mail più personali, idee su come scrivere l’oggetto di una e-mail, dritte su come creare il testo della e-mail commerciale e consigli su come usare lo strumento e-mail per vendere di più.

Non perdiamo tempo e andiamo subito a vedere quali sono i trucchi di cui fanno uso i grandi maestri dell’e-mail marketing per creare comunicazioni che raggiungono gli obiettivi commerciali che la strategia aziendale ha stabilito.

Cominciamo con i consigli generali per rendere le e-mail meno fredde, cioè per creare comunicazioni che siano più a misura di lettore:

 

  1. Smetti di parlare a una lista. Cioè: smetti di parlare alle persone a cui invii la tua e-mail come se fossero un insieme indistinto di individui. Smetti cioè di essere impersonale. Rendi la tua e-mail più personale: scrivi come se stessi parlando a una sola persona alla volta.
  2. Smetti di sprecare il tempo delle persone. Manda una e-mail commerciale solo quando hai qualcosa di veramente prezioso o utile – dal loro punto di vista! – da comunicare alle persone iscritte alla tua mailing list.
  3. Sii utile. Non spedire una e-mail solo quando hai bisogno che i tuoi destinatari compiano un’azione (di acquisto). Anzi: sii utile, sii generoso, sii come un vero amico dovrebbe essere.
  4. Usa il tuo vero nome come mittente. Mettici la faccia: in ogni campagna di e-mail marketing usa il tuo vero nome. Sii cioè trasparente.
  5. Sii degno di fiducia. Fa’ sapere ai lettori che cosa si devono aspettare dal tuo messaggio di posta elettronica. Non c’è niente di male nello spedire una mail di vendita, basta solo che al destinatario sia chiaro che il tuo è un messaggio di e-mail marketing.
  6. Non essere insistente. Personalizzare le e-mail va bene, ma non ripetere troppo spesso il nome del destinatario nel testo, perché fa sembrare il tuo messaggio uno spam pubblicitario degno del più appiccicoso dei call center.
  7. Sta’ dalla parte del lettore. Presentati come un alleato prezioso delle persone, facendo capire loro che la tua e-mail gli può risolvere un problema concreto, semplificandogli la vita. Entrare in empatia con il tuo pubblico!
  8. Da’ al lettore una ricompensa per la lettura. Assicurati cioè che le persone traggano un beneficio dalla lettura delle tue e-mail. Come? Condividi per esempio un consiglio utile, falle sentire meglio, ispirale.

 

Ecco ora alcuni consigli su come scrivere l’oggetto delle tue comunicazioni di e-mail marketing:

 

  1. Prometti qualcosa di buono nell’oggetto. Se le persone sanno esattamente che cosa impareranno o come potranno migliorare la propria condizione, oppure come potranno essere più informate o trarre un vantaggio nel loro lavoro dopo aver letto la tua e-mail, vorranno di certo saperne di più.
  2. Scegli bene le parole dell’oggetto. Le parole che sono strettamente collegate con i cinque sensi e con le emozioni attirano l’attenzione dei lettori. Ciò succede anche per le caselle di posta elettronica affollate di messaggi di e-mail marketing.
  3. Inserisci una cifra nell’oggetto della tua e-mail. Perché le cifre hanno il potere di attrarre gli occhi che scrutano una pagina web.
  4. Stimola la curiosità di chi legge l’oggetto. Non aver paura di usare occasionalmente parole anche bizzarre. Cerca di interessare chi ti legge usando uno stile espressivo brillante. Occorre insomma vagliare tutte le strade!  🙂
  5. Sottolinea nell’oggetto gli errori più comuni. Si tratta degli errori più comuni e più grossolani che, di solito, le persone compiono in quello specifico contesto. Questo trucco di e-mail marketing funziona, perché nessuno vuol mai fare la figura dello sciocco.
  6. Sii specifico nello scrivere l’oggetto. Lascia stare i fuochi d’artificio linguistici inutili, sii semplice e diretto nel comunicare. Sarai più leggibile e più comprensibile.
  7. Sperimenta. Non aver paura di provare qualcosa di nuovo. Sii diverso dagli altri. Chi si differenzia emerge e vince anche nel campo dell’e-mail marketing!
  8. Impara dai maestri di e-mail marketing. Iscriviti alle mailing list che ottengono risultati di vendita eccellenti e analizza gli oggetti delle e-mail che ricevi per scoprire i segreti e i trucchi che sfruttano.
  9. Smetti di essere schiavo delle statistiche. Per esempio, non fissarti troppo su quale deve essere la lunghezza ottimale di un oggetto. Piuttosto, investi quel tempo nel fare in modo che le persone imparino a riconoscere le tue e-mail e ad associarle a un  professionista capace di creare valore.

 

Siamo ora ai consigli su come scrivere un testo di e-mail che attiri l’attenzione del destinatario e che lo coinvolga:

 

  1. Scrivi velocemente. Perché è il modo migliore per far emergere il tuo entusiasmo, la tua spontaneità, la tua autentica personalità.
  2. Sii breve. Lima i testi delle e-mail che scrivi con assoluto rigore. Perché le e-mail lunghe fanno crollare l’attenzione dei lettori. Proponi una sfida con te stesso: la prossima volta che scriverai una e-mail dovrai tagliare metà del suo testo.
  3. Fa’ domande. Immagina di avere una conversazione faccia a faccia con il tuo lettore. In una situazione di questo tipo gli faresti sicuramente qualche domanda.
  4. Non seguire una formula rigida. I messaggi di e-mail marketing creati a tavolino sono poco spontanei e rischiano di annoiare rapidamente il destinatario.
  5. Aggiungi il tuo tocco personale. Perché la ricerca di nuovi clienti passa necessariamente dall’offrir loro qualcosa di autentico, capace di costruire un legame di fiducia reciproco.
  6. Non usare una formula standardizzata per i saluti. Quando saluti il tuo pubblico alla fine della e-mail, non usare una formula che suoni metallica, come per esempio “distinti saluti”. Anche in questo caso, devi essere un po’ più personale usando espressioni di saluto più calde di quelle in genere usate nell’e-mail marketing dalle aziende formali.
  7. Da’ del tu al destinatario. Perché è più informale e serve a creare prossimità nei confronti di chi legge la tua e-mail.
  8. Sviluppa una voce naturale. Smettila di pensare in termini di e-mail marketing! Considera lo scrivere una e-mail come un’opportunità di parlare con naturalezza ai tuoi clienti o ai tuoi lettori.
  9. Mettici la tua personalità. Usa parole ed espressioni che solo tu puoi usare, perché fanno parte dei tuoi “tic” di comunicazione. Sii cioè umano.
  10. Smettila di essere sordo. Cioè: sta’ attento a quei segnali – ci sono sempre! – che indicano che stai scrivendo in modo noioso. Perciò, scrivi frasi brevi e perentorie. Va’ dritto al nocciolo del discorso. Rompi le regole che hai imparato a scuola.
  11. Smetti di essere egoista. Non esser senza cuore: prenditi realmente cura dei lettori delle tue e-mail.

 

Ed eccoci agli interessanti consigli su come vendere in una e-mail:

 

  1. Non tentare di vendere prima che il prospect sia pronto. Diventa per i lettori delle e-mail un amico e una fonte affidabile di informazioni. Solo a questo punto i lettori saranno più facilmente disponibili ad acquistare da voi.
  2. Evidenzia i benefici per il lettore. Non vendere il tuo prodotto, ma vendi invece il vantaggio che il prodotto offre al tuo potenziale cliente.
  3. Mostra ciò che i lettori si perderanno. La maggior parte delle persone temono i pericoli. Vogliono evitare inconvenienti, anomalie, complicazioni nelle loro vite. Considera perciò di riformulare i benefici dei prodotti che offri in modo da presentarli come soluzioni ai problemi dei tuoi lettori.
  4. Non seguire una formula rigorosa. Perché le e-mail troppo formali suonano robotiche, e pertanto annoiano il destinatario.
  5. Lavora al tuo obiettivo. Racconta storie interessanti che trasmettano al tuo lettore il tuo messaggio di vendita.
  6. Indica una scadenza temporale. Impedisci alle persone che leggono la e-mail di procrastinare, differire l’azione che ti aspetti da loro.
  7. Inserisci link multipli (verso la stessa pagina web). Ciò aumenta le possibilità che le persone visitino la pagina web che hai linkato nell’e-mail.
  8. Inserisci una chiara call to action. Di’ ai tuoi lettori esattamente quello che ti aspetti che essi facciano, e ricorda loro il motivo per il quale avrebbero convenienza ad acquistare da te.
  9. Sfrutta il potere dei post scriptum. Ricorda ai destinatari della e-mail una scadenza attraverso un PS. Oppure ripeti nel PS ciò che perderanno se si lasceranno scappare la tua offerta commerciale.

 

Ecco dunque quali sono i consigli di CopyBlogger per fare emergere i tuoi messaggi di e-mail marketing in mezzo al grigiore indistinto di comunicazioni pubblicitarie che affollano ogni giorno le caselle postali elettroniche degli utenti del web.

E tu come la vedi? Condividi questi suggerimenti? Ne avresti altri da aggiungere all’elenco? Lascia un commento e condividi con noi quelle che sono le tue indicazioni per fare una campagna di e-mail marketing vincente!

 

Vuoi vendere più prodotti e servizi sul web?
Vuoi trovare nuovi clienti sfruttando la Rete?
>>> CONTATTAMI E PARLIAMONE! <<<

 


e-mail marketingQuesto post su come scrivere e-mail commerciali che siano aperte, lette e cliccate è stato scritto da Alessandro Scuratti, content specialist e business blogger.
Da oltre 20 anni mi occupo di comunicazione per le aziende, come business writer e come content marketer. Dal 2011, gestisco questo mio blog personale, che raccoglie migliaia di visite al giorno. Sono autore del manuale Scrivere per il web 2.0, bestseller di categoria su Amazon e adottato come testo d’esame da due insegnamenti di due diverse università italiane.
Vuoi contattarmi per saperne di più su come fare content marketing in maniera corretta? Vuoi sapere come intercettare i bisogni del tuo target di consumatori e trovare così nuovi clienti?Puoi farlo compilando il form in questa pagina!

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*