Come fare acquisizione clienti online in 7 step

come fare acquisizione clienti onlineCome fare acquisizione clienti ai tempi di Internet? Ormai sono al tramonto i tempi d’oro dell’outbound marketing. Oggi per fare marketing e vendere di più è sempre più spesso necessario essere trovati dai clienti: online, naturalmente, attraverso un sito web aziendale, la presenza sui canali social o la pubblicazione di contenuti informativi, cioè facendo content marketing.

Ma per raggiungere l’obiettivo di acquisire clienti sul web è necessario munirsi di costanza, pazienza e soprattutto studiare un sistema di generazione contatti commerciali per riuscire a suscitare interesse nel proprio target. Ecco i passaggi da seguire per convertire un semplice utente in un potenziale cliente per la tua azienda (la fonte è The Center for Sales Strategy, clicca sull’infografica sopra a destra per ingrandirla).

 

#1 La pianificazione

Innanzitutto, per fare lead generation, è necessario sviluppare una strategia giornaliera di “inbound marketing”, stabilendone le fasi, gli obiettivi, i contenuti e i ruoli. In particolare, dovrai:

  1. Valutare le esigenze attuali dell’azienda, chiedendoti ad esempio quali risultati vuoi raggiungere – più visibilità online? Più conversioni? Più iscritti alla tua newsletter? – e in quanto tempo;
  2. Stabilire obiettivi realistici e misurabili per la tua acquisizione clienti: quando un’azienda può lavorare con dati alla mano è più facile capire con certezza non solo i risultati ottenuti ma anche quanto manca per i traguardi più importanti;
  3. Sviluppare una strategia di content marketing efficace;
  4. Realizzare le tue personas, ovvero dei personaggi che rappresentano i clienti tipo della tua azienda per scoprire di cosa possono avere bisogno;
  5. Definire i diversi compiti e i ruoli aziendali (cioè chi è impegnato nell’acquisizione clienti online e che cosa deve fare);
  6. Creare occasioni di confronto e dibattito all’interno della squadra di lavoro per valutare idee e proposte interessanti su come acquisire nuovi clienti.

 

#2 La creazione del sistema di acquisizione clienti

A questo punto, è necessario passare alla realizzazione di materiale che sia capace di attirare i visitatori in target e, soprattutto, di convertirli in lead. Per fare ciò, puoi per esempio produrre:

  • Video: che siano in linea con la filosofia aziendale, illustrino i prodotti o permettano all’utente di conoscere il dietro le quinte della realizzazione della tua offerta;
  • Podcast: contenuti audio e video da condividere con i potenziali clienti per aiutarli a risolvere un problema;
  • Rapporti ufficiali (libri bianchi);
  • Contenuti per il corporate blog, all’interno del quale attuare precise strategie di marketing dei contenuti;
  • Webinar per gli argomenti che meritano approfondimento;
  • E-book grazie ai quali formare e informare i prospect.

 

#3 La distribuzione

Dopo aver prodotto tutto il materiale di cui avrai bisogno, è tempo di passare alla sua diffusione in ottica di agganciare e acquisire i clienti. Si tratta di condividere nei canali giusti, il che ti permetterà di raggiungere il cliente ideale. Ma anche la distribuzione necessita di un preciso piano d’azione, che si articola in:

  1. Uso di un calendario editoriale per pianificare la distribuzione dei contenuti;
  2. Ricerca delle keyword più appropriate;
  3. Promozione dei post sui social media;
  4. Ricorso all’e-mail marketing per veicolare il traffico verso il tuo sito.

 

#4 L’acquisizione clienti

Dopo aver condiviso tutti i contenuti prodotti, è tempo di convertire i semplici visitatori in lead. Anzi: in clienti paganti. Puoi iniziare proponendo contenuti premium solo per una cerchia di utenti, ad esempio quelli iscritti alle newsletter, indirizzandoli poi attraverso call to action e, infine, realizzando landing page che invoglino l’internauta a completare moduli come il contact form.

 

#5 La fase di analisi

Non si può parlare di sistema di acquisizione clienti completo senza prevedere per il sistema una fase d’analisi continuativa dei risultati ottenuti. Infatti, una volta acquisiti nuovi potenziali clienti, credi forse che il lavoro grosso sia già fatto?
Ti sbagli, perché è proprio in questa fase che inizia l’analisi dei dati in tuo possesso: attraverso la misurazione delle attività compiute potrai capire in che cosa stai andando bene, che cosa invece non funziona e come porvi rimedio.
A tal proposito, esistono diversi strumenti che corrono in tuo aiuto, che servono a identificare:

  • Le principali fonti di lead;
  • Gli argomenti più interessanti o i post più letti;
  • Quale attività sta rendendo di più in termini di conversioni.

 

#6 La cura

Arrivato a questa fase avrai una visione globale di ciò che dev’essere ancora seguito e migliorato e ciò che invece è sulla buona strada, ma non dimenticare mai i tuoi lead: continua a sfamare la loro brama di sapere, continuando a creare fiducia nel tuo brand e credibilità agli occhi dei potenziali consumatori.

Puoi sfruttare sistemi di marketing automation (indispensabili per l’acquisizione clienti online), come l’e-mail marketing o l’organizzazione dei flussi di lavoro, per lasciare che gli utenti imparino a conoscere la tua azienda, scoprendo di più sulla tua offerta e muovendosi attraverso il funnel di vendita.

 

#7 La conversione

Infine, chiedi ai visitatori (che sono i tuoi potenziali clienti) di essere contattato, concludendo la conversione dei lead attraverso l’uso della gestione del ciclo di vita del prodotto, liste specifiche e (anche) lo storytelling.

 

In questo post sono stati raccolti dei consigli per iniziare a fare acquisizione clienti online. Tu hai mai provato ad applicarli sul campo? Si tratta di alcune delle strategie più diffuse ed efficaci per intraprendere la strada della conversione dei visitatori in clienti, quante di queste fasi hai già sperimentato per la tua azienda nell’acquisire contatti commerciali sfruttando il web?

 


Questo articolo che parla del acquisizione clienti onlinecome fare acquisizione clienti online per la propria azienda o business è stato scritto da Maria Grazia Tecchia, content creator professionista e grande appassionata di smartphone, tablet, computer e, più in generale, di qualsiasi device tecnologico.
Oltre che un’esperta di comunicazione sul web e marketing online, Maria Grazia è anche l’autrice di Tecnologia 360, blog in cui ha coniugato l’arte della scrittura per il web alla sua passione per tutto quello che è accessorio tecnologico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*