Aprire un negozio online: 10 segreti per il suo successo!

negozio onlineStai pensando di aprire un negozio online? Oppure ne hai già aperto uno, ma sei scontento delle vendite che realizza perché fatichi a trovare nuovi clienti? La tua situazione è più comune di quanto pensi. In effetti, creare un e-commerce che funziona è un’operazione complessa, dal momento che i fattori in gioco sono parecchi. E non tutti i webmaster riescono a fare centro al primo colpo.

Con questo mio post cercherò di darti una mano a focalizzarti su alcuni degli elementi più importanti affinché le vendite sul tuo negozio online aumentino. Se avrai modo di impostare il tuo progetto di e-commerce tenendo conto anche di queste indicazioni, il ROI collegato alle tue vendite sul web incrementerà decisamente.

Mi fermo qui con le chiacchiere introduttive. Andiamo perciò subito a vedere quali sono le dieci indicazioni che possono rendere più remunerativo un negozio online.

 

1. Il web è un mezzo che ha caratteristiche particolari

Hai deciso di aprire un negozio online che permetta di comperare i tuoi prodotti anche dal web? Molto bene, ottima scelta. Ma tieni presente una prima e fondamentale cosa: il web è uno strumento di comunicazione che ha caratteristiche proprie. In altre parole: nel creare e gestire il tuo negozio online devi adeguarti a quelle che sono le specifiche regole del mezzo.
Se non parti da questo presupposto, rischi seriamente che, per il tuo e-commerce, l’inizio dell’attività coincida con… l’inizio della fine!
Quindi, massima umiltà e attenzione: rispetta le regole del mondo in cui sei entrato, e vedrai che il tuo negozio online partirà con il piede giusto.

 

2. Niente fai da te

Questo secondo punto è diretta conseguenza del primo. Se il web è un mezzo di comunicazione con norme d’uso specifiche, affinché il tuo negozio online diventi un reale strumento di guadagno devi sapere dove mettere le mani. Se non sai come ci si muove in Rete, il fai da te è pericolosissimo. Se operi alla cieca, rischi di essere inefficace o addirittura di combinare qualche guaio per il tuo business.
Il mio consiglio spassionato è quello di rivolgerti ai professionisti che conoscono bene il web e che sanno assistere le aziende e i loro business. Un negozio online non si improvvisa: è necessario destinare un certo budget all’intervento di esperti di digital marketing che massimizzino realmente le opportunità commerciali della tua presenza in Rete.

 

3. Scegli un buon servizio di hosting

Aprire un negozio online è relativamente semplice. Il tuo e-commerce deve però necessariamente appoggiarsi a un hosting – o a un housing, se hai esigenze particolari – che sia affidabile.
Nelle prossime settimane pubblicherò un post che spiega come le aziende – piccole e grandi – devono scegliere un servizio di hosting per il proprio sito web aziendale o per il porprio shopping online. Nel frattempo, se hai urgenza di mettere in Rete il tuo negozio online, posso consigliarti di rivolgerti a un bravo professionista del settore come Daniele Ferrari.

 

4. Crea il tuo negozio online con WordPress

Io sono un autentico fan di WordPress, perché è un CMS semplice da usare e al tempo stesso potente. Direi che tutti possono creare il proprio negozio online con WordPress. Le uniche eccezioni sono probabilmente le realtà imprenditoriali o aziendali molto complesse, sia per le dimensioni societarie che per la varietà del business. In quei casi, l’intervento di un team di sviluppatori è inevitabile.
Però, se la tua azienda è una piccola attività o anche una PMI, direi che creare un sito web con WordPress è il giusto passo da seguire.
Tieni anche presente che questo CMS ha un plugin, WooCommerce, che permette di integrare in maniera piuttosto semplice – e sicuramente efficace – un e-commerce nel sito del proprio negozio online. Insomma: se non è il massimo della vita, poco ci manca.

 

5. Comunica in maniera chiara e semplice

Prima di aprire un negozio online è obbligatorio che tu ti faccia questa domanda: qual è il mio target di consumatori? In altre parole, chiediti: quali sono i miei potenziali clienti?
Rispondere a questa domanda è indispensabile, perché ti permette di capire come impostare il tuo marketing. Non solo: ti consente anche di capire come impostare la tua comunicazione.
In linea di massima, posso darti qualche suggerimento perché tu centri anche questo obiettivo. Il più utile è questo: chi sceglie la semplicità non sbaglia mai. Pertanto, evita qualsiasi gergo tecnico, settoriale o commerciale che i tuoi potenziali clienti potrebbero non capire. Evita anche la tentazione di essere autoreferenziale, cioè di usare il cosiddetto linguaggio “marketese”: vacci piano con gli aggettivi e con i superlativi mirabolanti. Anche in Rete i consumatori sanno capire se stai cercando di venderti in modo troppo spinto.
Per non sbagliare mai nel tuo negozio online, rivolgiti al tuo pubblico scrivendo in maniera semplice, chiara e spontanea. Non complicare le cose inutilmente, solo per darti un tono.

 

6. Scrivi per vendere

Comunicare in maniera semplice è necessario, ma spesso non è sufficiente. Stiamo parlando infatti di un negozio online, cioè di un sito che deve realizzare vendite di prodotti. Occorre quindi che tu sappia scrivere per vendere, cioè che tu sappia creare contenuti che muovono all’azione gli utenti del tuo e-commerce.
Insomma: è indispensabile saper scrivere in modo da risultare persuasivi nei confronti dei potenziali clienti, sapendo anche padroneggiare l’arte delle call to action, cioè di quegli elementi che sono fondamentali per aiutare la conversione dei visitatori in clienti dei tuoi prodotti.

 

7. Apri un blog nel tuo negozio online

Qual è l’arma più potente attraverso la quale uno shopping online può differenziarsi dalla concorrenza? Un blog aziendale. Già, è proprio così.
Se sei il proprietario di un e-commerce, fatti questa domanda: come posso differenziarmi dagli altri e-commerce che sono miei concorrenti? Non certo abbassando i prezzi, perché eroderanno i tuoi margini di guadagno. D’altro canto, se non ti differenzi e i tuoi prezzi sono più alti di quelli della concorrenza, i visitatori del tuo negozio online faranno questo ragionamento: “Uhm… Bel sito, ma… dall’altra parte hanno prezzi migliori, quindi vado a comprare di là”.
Un business blog – se gestito bene – ti dà l’enorme vantaggio di renderti differente dagli altri venditori online, soprattutto se nel tuo settore nessuno o quasi ha un blog. Il benefico che ne ricavi è quello di poter fare content marketing, cioè di parlare in prima persona dei prodotti che vendi, proponendoli come le soluzioni ideali ai problemi dei tuoi clienti. In pratica: un blog aziendale ti fa apparire come un esperto del tuo settore, regalandoti autorevolezza e affidabilità. E questo è un motivo che spingerà i potenziali clienti a preferire il tuo negozio online.

 

8. Metti in pista la tua newsletter

Gli Statunitensi hanno un motto parecchio significativo: “The money is in the list”. Il senso della precedente frase è questo: se hai un elenco di e-mail di tuoi clienti, questo ti permette di contattarli periodicamente per spingerli ad acquistare nuovamente. In effetti, tutti sappiamo che vendere a chi ci conosce già è molto meno faticoso rispetto a vendere a chi è al primo acquisto.
Perciò, se hai un negozio online, dovresti cercare di raccogliere gli indirizzi e-mail di chi ti visita, allo scopo di inviargli successivamente le tue newsletter.

 

9. Sfrutta la search engine optimization

La search engine optimization è quella disciplina che, andando a modificare alcuni parametri del tuo e-commerce, ti permette di intercettare la domanda del tuo target quando quest’ultimo si trova in fase di ricerca. Il suo effetto più evidente è quello di permettere ai tuoi contenuti di raggiungere buoni posizionamenti nelle SERP dei motori di ricerca, e in particolare su Google.
Pertanto, è indispensabile che le pagine web di un negozio online – di qualsiasi tipo – abbiano una buona ottimizzazione SEO.
La SEO ti dà visibilità. Di più: non ti porta visite generiche, ma visite di potenziali clienti che appartengono al tuo target ideale. Senza la SEO, un e-commerce rimane con il grosso problema di attirare traffico. Un problma che, a quel punto, è risolvibile solo con l’acquisto di pubblicità – per esempio attraverso Google AdWords o Facebook Ads.

 

10. Ricordati della web usability

Attirare traffico qualificato sul proprio negozio online è fondamentale. No traffic, no party. 🙂 Ma altrettanto fondamentale è fornire ai visitatori dell’e-commerce un’esperienza di navigazione soddisfacente. Perché, se gli utenti si sentono a loro agio nel navigare il tuo sito, il processo d’acquisto avrà più chance di scorrer via fluidamente.
A rendere migliore la user exprerience ci pensa la web usability, che potremmo definire a buona ragione “l’arte di rendere semplice la navigazione di sito web”, e quindi anche di un negozio online.
L’usabilità è un elemento davvero fondamentale per un business in Rete. Perciò, ti consiglio di investire in essa un buon budget. Sono infatti fin troppe le aziende che subiscono danni economici per non aver progettato un negozio online usabile.

 

Questi erano i dieci suggerimenti che possono darti una mano a creare un buon negozio online o a correggere i difetti di un e-commerce già esistente. Voglio però darti un’altra indicazione, l’unidcesima: sii costante nelle tue azioni di comunicazione sul web.

Che cosa voglio dire? Soprattutto quando si tratta di creare contenuti – per il blog aziendale, per il sito di e-commerce, per la newsletter ecc. –, la continuità vince sempre. Prendiamo il caso del blog dell’azienda. Se lo aggiorni continuamente, avrai modo di creare una coda lunga di keyword, che ti permetterà di generare un traffico notevole. Viceversa, creare pochi contenuti per il blog limiterà l’efficacia di questo strumento, sprecandolo difatti.

Che ne pensi di questo mio decalogo dedicato all’apertura e alla gestione di un negozio online? A tuo modo di vedere, quali altri consigli efficaci si potrebbero dare a chi sta per mettere in Rete un e-commerce e vuole sfruttarne appieno le potenzialità di business?

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*