7 trucchi “visual” per vendere di più sul tuo e-commerce!

e-commerce commercio elettronicoSono ancora tanti i siti e gli e-commerce aziendali – ma anche i corporate blog – che non sfruttano a dovere la potenza delle immagini per trasformare i visitatori in clienti. Magari queste aziende fanno dell’ottimo content marketing online, ma si sa: la lead generation e l’acquisizione di nuovi clienti passano anche da una scelta accurata delle immagini pubblicate.

Quali consigli si possono dare affinché le società massimizzino l’effetto persuasivo delle proprie immagini sul web? In altre parole: come si possono scegliere immagini e fotografie che possano aiutarti a centrare i tuoi obiettivi di business online? Ho individuato sette direttrici lungo cui puoi muoverti. Le condivido qui di seguito.

 

1. Preferisci le foto di buona qualità

Sono fin troppi i siti che tentano di vendere online dei prodotti senza aver pubblicato foto di qualità di questi ultimi. Tempo fa, parlavo con un amico che mi ha raccontato di come un’azienda di abbigliamento avesse sensibilmente abbattuto il numero di resi migliorando la qualità delle foto dei capi venduti nel proprio e-commerce. Meno resi significa in questo caso meno spese inutili e, di conseguenza, più margini di guadagno. La qualità delle immagini che pubblichi è quindi un indicatore fedele del ROI collegato al tuo e-commerce.

 

2. Aggiungi la funzione di zoom

Qualsiasi potenziale cliente cerca di farsi un’idea il più possibile precisa di ciò che sta per acquistare. È normale che sia così, lo fai anche tu con i tuoi acquisti online. Pertanto, oltre a scegliere sempre la massima qualità possibile per le fotografie dei tuoi prodotti, aggiungi alle loro schede la funzione di zoom. Il potenziale cliente deve poter scoprire ogni minimo dettaglio di ciò che sta per comprare, perché ciò è fondamentale per spingerlo ad aprire il portafoglio!
Tra l’altro, non rendere evidenti tutti i dettagli di una merce sembra quasi una cosa scorretta agli occhi dei consumatori online. Più o meno, è come se l’azienda produttrice volesse nascondere qualcosa. È invece la trasparenza totale a essere vincente.

 

3. Presta attenzione al contesto d’uso dei prodotti

Una bella foto, con tutti i dettagli a portata di zoom, è dunque indispensabile. Ma puoi fare ancor di meglio. Perché non fotografi il tuo prodotto nel suo contesto d’uso? Faccio qualche esempio. Vendi costumi da bagno? Non limitarti a pubblicare una bella fotografia del singolo costume, ma fallo indossare a un modello o a una modella su una spiaggia. Vendi vino online? Fa’ belle foto delle tue bottiglie su tavole apparecchiate o in contesti conviviali. Vendi utilitarie di seconda mano? Non fotografarle in un triste e muffoso garage, ma portale in un contesto urbano un po’ dinamico o in una suggestiva strada di campagna, e mettici sopra una persona che faccia le veci del guidatore.
Il contesto è troppo importante. Se scelto con attenzione, dà tutt’altra potenza espressiva alle tue fotografie!

 

4. Non usare immagini di repertorio

Che cosa intendo con l’espressione “immagine di repertorio”? Ti faccio un esempio: la ragazza con le cuffiette da call center calcate in testa. È un’immagine di repertorio perché è oramai fin troppo abusata: la usa praticamente chiunque! Quindi è diventata totalmente inefficace: nessuno ci fa più caso, nessuno la nota più.
In effetti, se un’immagine è spiattellata ovunque o quasi, finisce per diventare un rumore di fondo a cui nessuno fa più caso.
Lo stesso dicasi per il materiale fotografico che trovi nei siti che vendono stock di fotografie. È estremamente difficile trovarci la foto che, di volta in volta, centra perfettamente le tue esigenze comunicative. Ma accontentarsi, nel campo del business, non è mai la scelta migliore.
La soluzione? Spendi un po’ di soldi per fotografare i tuoi prodotti come si deve e per fare foto di persone della tua azienda, cosa che dà un tocco di genuinità non solo alla tua comunicazione ma anche alla tua immagine. Evita tutto ciò che sa di artificiale o che è trito e ritrito, soprattutto se è stato addirittura usato in settori differenti dal tuo!

 

5. Attira l’attenzione dei visitatori sul prodotto

Pubblicare foto di alta qualità, zoomabili e che ritraggono i tuoi prodotti nel giusto contesto d’uso è fondamentale. Ma puoi fare qualcosa di più. Se le circostanze lo permettono, inserisci sempre nella fotografia una persona che adopera il tuo prodotto. Le foto con persone attirano lo sguardo dei visitatori in misura maggiore delle altre. Se poi le persone nelle fotografie guardano il prodotto mentre lo usano, beh allora lo sguardo del visitatore sarà automaticamente indotto a fissarsi sull’oggetto che tu stai vendendo nel tuo e-commerce.

 

6. Usa la visualizzazione a 360° del prodotto

Ecco un altro trucco molto efficace per mostrare tutti i dettagli dei prodotti che vendi ai tuoi potenziali clienti: la visualizzazione a 360° dei prodotti. Anche in questo caso, l’obiettivo è quello di mostrare – in maniera assolutamente – quanti più dettagli possibile di ogni articolo che vendi. Perché, proprio come diceva David Ogilvy, più informi e più vendi.

 

7. Inserisci fotografie anche nei post del blog aziendale

Inserire le foto dei prodotti nel sito web e nell’e-commerce aziendali è del tutto natura, e del resto inevitabile. Ma sono fin troppe le aziende che fanno content marketing nel corporate blog senza mettere nemmeno l’ombra di un’immagine. E questo è totalmente sbagliato, perché leggere un post di solo testo è noioso e anche triste.
Inserisci perciò delle belle foto dei tuoi prodotti anche nei post del tuo blog aziendale! I clienti si agganciano anche sul blog aziendale, e una bella foto rappresenta un ottimo gancio. Soprattutto se, sotto la foto, inserisci una call to action efficace, che muova all’azione i tuoi potenziali clienti!

 

In conclusione, ti raccomando di investire un po’ di soldi nella qualità delle foto che pubblichi sui tuoi siti, lasciando perdere le fotografie di repertorio o quelle gratuite. E poi rendi evidenti i dettagli della tua merce: più informativo sei e più vendi. Questo vale anche sul web!

Insomma: se vuoi aumentare il tuo tasso di conversione e vendere di più, non puoi trascurare le tue immagini online! Scrivere per vendere è indispensabile, ma lo è ancor di più mostrare in modo particolareggiato ciò che vendi!

 

Vuoi vendere più prodotti e servizi online?
Devi creare contenuti di valore!
>>> CONTATTAMI E PARLIAMONE! <<<

 


visual e-commerceQuesto post sui 7 trucchi “visual” per vendere più prodotti o servizi su un e-commerce è stato scritto da Alessandro Scuratti, content specialist e business blogger.
Da oltre 20 anni mi occupo di comunicazione per le aziende, come business writer e come content creator. Dal 2011, gestisco questo mio blog personale, visitato da migliaia di persone ogni giorno. Sono anche l’autore del libro “Scrivere per il web 2.0”.
Vuoi contattarmi per sapere come scrivere contenuti di valore per il tuo pubblico e iniziare così vendere di più? Puoi farlo compilando il form in questa pagina!

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*