Le immagini sul web sono uno strumento di comunicazione

immagini sul webUn’immagine pubblicata sul web è un elemento che contribuisce – insieme alle parole – a comunicare un messaggio. Di più: è essa stessa un elemento capace di veicolare un proprio messaggio, e lo fa in modo potente.

Ciò succede perché le immagini comunicano in modo più immediato dei testi, i quali sono sì altrettanto fondamentali per trasmettere le informazioni, ma hanno lo svantaggio di essere – per l’appunto – meno immediati.

In effetti, tutti noi sappiamo che un’immagine vale più di tante parole. Questa evidenza ha assunto sul web un peso ancor maggiore, perché – come detto – le immagini online contribuiscono in modo decisivo a veicolare correttamente i messaggi dei webmaster, dei web writer e dei community manager. È infatti impensabile poter creare contenuti di qualità senza usare disegni o fotografie che li arricchiscano e che li rendano più efficaci a livello comunicativo.

Prima di continuare il discorso, voglio fare una precisazione. Quando parlo di immagini sul web, non parlo solo di fotografie. Intendo riferirmi a qualsiasi forma grafica, quindi per esempio anche ai disegni, ai banner pubblicitari, ai diagrammi di flusso, ai loghi, alla grafica delle call to action ecc. Le immagini sul web – se mi passate l’espressione – sono altrettanto “portatrici di significato” delle immagini che troviamo nelle riviste patinate o nei giornali. Però, hanno spesso una caratteristica in più: sono interattive.

Che cosa significa che molte delle immagini che troviamo online sono interattive? Pensa al clic che puoi farci sopra e tutto sarà più chiaro. Pensa per esempio ai banner pubblicitari. C’è gente che si rompe la testa per capire come fare soldi sul web spingendo gli utenti di un sito o di un blog a fare clic sulla pubblicità dei banner. C’è perfino chi decide di creare un sito web o di aprire un blog con l’unico obiettivo di guadagnare online con gli annunci pubblicitari che ci pubblicherà in seguito!

Ecco, il fatto che le immagini sul web possano essere interattive costituisce una grande differenza rispetto alla grafica per la carta. Un progettista deve tenerne conto, sfruttando questa caratteristica a proprio vantaggio.

 

L’immagine sul web: uno strumento per comunicare che deve attirare l’attenzione dei lettori

In genere, le persone sono per natura curiose. Sono spesso attratte da tutto ciò che è inusuale, nuovo, diverso. Come i quadri astratti che si possono trovare in un museo. Immaginate perciò che le vostre immagini sul web siano opere artistiche di quel tipo. E chiedetevi: perché gli utenti online dovrebbero guardare le immagini pubblicate nel mio sito web o nel mio blog? Per gli oggetti che contengono? Per le persone che vi sono ritratte? Per i loro colori? Per quali altre ragioni?

Insomma: ogni volta che pubblichi un’immagine in un contenuto web, dovresti chiederti quale sarà l’effetto che essa produrrà sui tuoi visitatori. Domàndati se quel disegno o quella foto possono dare un efficace contributo informativo a chi sta guardando. Chiediti se ciò che pubblichi renderà più chiaro il messaggio che il tuo articolo o il tuo post vogliono trasmettere ai lettori.

In questo senso, le immagini online devono essere capaci di attirare l’attenzione di chi arriva su una pagina web. Proprio come un bel quadro. Perché se un disegno o una foto sono anonimi, avrai mancato il tuo obiettivo di comunicazione. E se stiamo parlando di un banner pubblicitario, avrai mancato il clic. Il che significa una cosa semplice: niente guadagno di denaro!

 

Fa’ attenzione: le persone tendono a interpretare le immagini

Per i tuoi contenuti web scegli sempre immagini che abbiano un significato chiaro. Di più: scegli disegni e fotografie che, in rapporto al contesto in cui le pubblichi, abbiano un senso inequivocabile. Come mai occorre essere così scrupolosi? Ma perché capita piuttosto di frequente che i webmaster scelgano un’immagine in base ai gusti personali e non alla funzione comunicativa che essa deve soddisfare. E ciò può creare un vero e proprio disorientamento nel loro pubblico online.

Non ci credi? Eppure chissà quante volte ti sarà capitato di trovarti davanti a una situazione come questa: il tuo browser ha caricato l’articolo di un sito o il post di un blog in cui l’immagine dava un messaggio interpretabile. Questo non aiuta l’utente a comprendere il messaggio, che gli sarà chiaro solo dopo la lettura del testo.

In pratica, per le immagini si possono fare ragionamenti analoghi a quelli che si fanno per i titoli sul web. Così come i titoli sbagliati possono fuorviare o addirittura allontanare i lettori, anche le immagini sbagliate possono fare danni non indifferenti.

Per farla breve: sul web il significato delle immagini deve essere evidente. E altrettanto evidente deve essere il nesso che le unisce al testo che si ripropongono di commentare. Al contrario, è un grave errore pretendere che siano direttamente i visitatori di un sito o di un blog a fare la fatica di collegare immagine e parole, attribuendo loro il corretto nesso. No, un bravo web content editor non lascerà solo il suo pubblico nel difficile còmpito di interpretare le immagini. Non spetta ai lettori il lavoro di ricostruire il messaggio che un’immagine web vuole veicolare.

Sul web, l’utente non va mai costretto a lavorare di fantasia!  🙂  A tal riguardo, potete leggere per esempio un ottimo manuale dedicato alla web usability: Don’t make me think.

 

L’immagine sul web è fondamentale per migliorare l’esperienza dell’utente

Come avrete capito, il lavoro di chi crea contenuti web è complicato dall’aver a che fare con le immagini. Perché selezionare le più adeguate al messaggio che si vuol trasmettere al pubblico della propria nicchia non è facile. E poi perché le foto e i disegni vanno scelti in modo da far percepire un contesto coerente. Che significa? Vuol dire che le immagini devono sposarsi bene non solo con i testi, ma anche con il design del sito e con l’idea che il webmaster – o il blogger – vuol far percepire di sé e del suo lavoro.

In questo senso, la corretta scelta delle immagini da pubblicare online si rivela utile anche in chiave di personal branding. Vale non solo per l’autore di un sito o di un blog, ma anche per le aziende che abbiano un sito web istituzionale o un blog aziendale.

Perciò, la domanda è: come si può esser certi che un’immagine sia adatta ai nostri scopi comunicativi? Per esserne sicuri, bisogna poter rispondere di sì a domande come le seguenti:

  • L’immagine scelta è in grado di suscitare attenzione in chi la guarda?
  • L’immagine riesce a suscitare emozioni così coinvolgenti nel visitatore da spingerlo a tuffarsi nella lettura dei relativi contenuti?
  • In sostanza: il disegno o la fotografia che ho pubblicato rendono migliore l’esperienza di fruizione dei contenuti per l’utente che naviga il mio sito o il mio blog?

Ecco, se posso rispondere di sì senza esitazione a domande come queste, allora l’immagine per il web che ho scelto è indubbiamente quella giusta!

 

In conclusione, ti chiedo: come usi le immagini sul tuo sito web o sul tuo blog? Le scegli con cura oppure ti affidi sempre a disegni o fotografie di repertorio o scelte di fretta?

Lascia un commento qui sotto e condividi con noi i tuoi consigli su come scegliere delle immagini per il web che valorizzino i contenuti che pubblichiamo online!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*