Archivi tag: video

Quale convertitore video per trasformare i tuoi filmati?

convertitore videoQuando mai dovreste aver bisogno di un convertitore video? Vediamo alcune situazioni tipiche.

Vi è mai capitato di girare un video con il cellulare e di volerlo poi rivedere sulla tv di casa? E magari è successo che non siete riusciti a farlo leggere al lettore DVD? Oppure avevate un film di cui riuscivate a vedere il flusso video ma non potevate ascoltarne l’audio? Continua a leggere…

Pubblicità sul web: è sempre più video

Una ricerca di FreeWheel indica che sono in grande aumento sia le visualizzazioni dei video online che delle pubblicità a essi collegate.

L’incremento è evidente. Nel primo trimestre 2010, erano visualizzati mediamente 3,1 annunci pubblicitari a video. Nel terzo trimestre 2011, si è arrivati a 5,2 annunci a video.

Un altro dato interessante evidenziato dallo studio: i video brevi sono visti soprattutto tra le 13:00 e le 16:00, mentre i video lunghi hanno un picco di fruizione tra le 21:00 e le 23:00.

L’orario compreso tra le 21:00 e le 23:00 è un orario tipicamente televisivo. Il fatto che molti guardino video lunghi online proprio in quei momenti della giornata dà un’ulteriore prova della capacità del web di sottrarre pubblico alla televisione.

pubblicità sul web

orario video web lunghi

Come ottimizzare un video per i motori di ricerca

I video possono essere un’ottima fonte di traffico web verso un sito. Vanno però ottimizzati in modo adeguato, attraverso specifiche tecniche SEO. Tutto ciò in attesa di quando Google e gli altri motori di ricerca riusciranno a leggere perfettamente i contenuti dentro ai filmati.

Nel progettare i contenuti video occorre tener conto anche delle regole della web usability. Questo perché un filmato dev’essere più usabile possibile per i visitatori del sito.

Ecco allora come ottimizzare un video nel tuo sito web:

Come posizionare un video sui motori di ricerca1) La funzione di un video è dare informazioni aggiuntive ai visitatori. Crea perciò filmati molto attinenti agli argomenti della pagina e del sito che li ospitano.

2) Usa un formato video compatibile con le piattaforme e i browser più usati. Questo può voler dire inserire lo stesso video in più formati, affinché i visitatori possano scegliere quello preferito.

3) Scegli con attenzione il titolo del video. Il titolo deve incuriosire i visitatori, ma deve anche contenere la keyword per cui vorresti ottenere il posizionamento.

4) Personalizza le proprietà dei dati meta del video. Inseriscici la keyword per cui ti vuoi posizionare.

5) Cura che il codice della pagina che ospita il video sia pulito, che i meta tag della pagina contengano la keyword del video, che il testo intorno al filmato contenga la keyword del video.

6) Inserisci la keyword nell’anchor text e nel title dei link in ingresso e in uscita della pagina che ospita il video.

7) Non creare video troppo lunghi. Filmati oltre i 5 minuti possono stancare l’utente. Se hai contenuti molto lunghi, spezzali in più video.

8) Se inserisci un’anteprima del video, scegli un’immagine che invogli i visitatori a guardare il filmato.

9) Spesso, gli utenti aggiungono la parola “video” alle keyword che digitano nei motori di ricerca. Quindi, dovresti inserire la parola “video” nel titolo, nella descrizione, nei meta dati e nei tag relativi al tuo filmato.

10) Ottimizza l’URL del video inserendo la keyword per cui vuoi che il filmato si posizioni. L’URL dovrebbe contenere anche la parola “video”.

11) Inserisci nella pagina web la possibilità di commento, di voto e di condivisione da parte dei visitatori. I motori di ricerca premiano i filmati che raccolgono l’attenzione degli utenti.

12) Da’ la possibilità al tuo video di essere diffuso via RSS.

13) Usa un software di compressione per filmati: rendi il tuo video più leggero e quindi facilmente visualizzabile sul web.

14) Non seppellire il video in una cartella profonda della struttura del sito. Se lo metti in una cartella superiore, gli spider dei motori gli daranno più importanza. Il nome della cartella dovrebbe contenere la parola “video”.

15) Offri ai visitatori la possibilità di visualizzare il tuo video a risoluzioni differenti. Così, gli utenti con una banda limitata caricheranno il filmato a risoluzione più bassa, mentre gli utenti con una banda superiore caricheranno il filmato a risoluzione più alta.

16) Usa una sitemap video, affinché i motori di ricerca possano indicizzare correttamente i tuoi filmati.

17) Nella pagina web che ospita il filmato, inserisci un abstract che indichi quali sono i contenuti del video. C’è addirittura chi “sbobina” l’intero testo del filmato.

18) Indica pesodurata del video. Metti l’indicazione vicino al link o ai comandi che permettono agli utenti di lanciare il filmato.

19) Oltre che nel tuo sito web, carica il filmato anche sulle principali piattaforme di condivisione video: YouTube, Google Video, Yahoo! Video, Vimeo ecc. Inserisci nella pagina della piattaforma che ospita il video un link al tuo sito.

20) Segnala il video sui principali siti di social bookmarking: Diggit, StumbleUpon, Delicious ecc.