Archivi tag: social network

10 dritte per ottenere 1.000 condivisioni sui social!

condivisioni social networkTi piacerebbe scrivere articoli sul tuo sito e post sul tuo blog capaci di ricevere 1.000 e più condivisioni sui social? Ti piacerebbe cioè coinvolgere così tanto gli utenti della tua nicchia da spingerli a condividere compulsivamente i tuoi contenuti? Bene, sappi che forse posso far qualcosa per te… Basta che tu continui a leggere questo mio post (che si ispira alla infografica di Razor Social e di Canva che puoi cliccare a destra)!

Content is king: è questo il mantra del web, e deve sempre essere la priorità assoluta per chiunque si occupi di creare contenuti online, producendo articoli di qualità, correttamente ottimizzati e che siano realmente in grado di trasmettere valore al lettore. Continua a leggere…

Facebook: ecco i motivi psicologici perché ci piace tanto!

comportamenti psicologici FacebookQuasi un miliardo e mezzo di persone sono attive sull’arcinoto social network blu, e l’ascesa della piattaforma non si arresta: Facebook continua ancora a guadagnare consensi tra gli utenti web di tutto il mondo.

Ma a che cosa è dovuto tanto successo? L’attrattiva di questo social potrebbe essere dovuta, in gran parte, ad alcuni fattori psicologici sui quali poggia il meccanismo dell’intero ecosistema ideato da Zuckerberg. Tutti noi, abbiamo la possibilità di dare i nostri “mi piace”, di condividere contenuti o di lasciare commenti sulla piattaforma, ma vi siete mai chiesti quali sono le ragioni che ci portano a prendere decisioni di questo tipo? Insomma: perché interagiamo così volentieri su Facebook? O anche: che cosa ci spinge a effettuare un’interazione piuttosto che un’altra? Continua a leggere…

8 foto poco professionali da evitare su LinkedIn

foto profilo LinkedInEsiste una moderna piaga che affligge gli affollatissimi social network: sto parlando della foto di profilo che, tra uno scatto in bagno e un filtro di Retrica, in alcuni casi può risultare davvero fuori luogo e dare una cattiva impressione ai contatti che si trovano di passaggio sui nostri profili social.

Il caso più eclatante è quello di LinkedIn, il social network professionale per eccellenza, nato per creare una rete di contatti lavorativi e basato principalmente sulla sfera professionale di ogni iscritto. Partendo da queste premesse, è naturale che una foto di profilo su questo specifico social network dovrebbe rispettare alcuni canoni, evitando accuratamente degli errori che potrebbero compromettere la reputazione online del professionista. Continua a leggere…

Che cosa succede ogni minuto sui social? [Infografica]

social networkTutti sappiamo quanto la Rete sia presente nelle nostre vite. In particolare, tutti conosciamo la diffusione dei social network, piattaforme che hanno letteralmente cambiato e condizionato il modo in cui navighiamo sul web, il modo in cui reperiamo informazioni e il modo in cui interagiamo con le altre persone connesse.

Ma se dovessimo quantificare l’impatto dei social network nelle nostre vite? È cioè possibile fornire una stima attendibile di quanto siano importanti i social e, soprattutto, dei volumi di traffico online che sono capaci di generare? Beh, c’è chi ha fatto questo tentativo di tradurre in numeri ciò che tutti noi abbiamo chiaro solo a livello di sensazioni. Continua a leggere…

Ecco che cosa condividono le persone sui social network!

che cosa condividono persone social networkTi piacerebbe sapere quali sono i contenuti che le persone condividono sui social network più diffusi? Al di là della pura curiosità, saperlo ti potrebbe essere davvero utile, perché ti aiuterebbe a prendere decisioni per le tue attività di community manager e di social media manager. Per farla breve: conoscere le preferenze degli utenti dei social ti può dare una mano a essere più efficace nel fare social media marketing.

Un’infografica di Go-Gulf – a destra, cliccaci sopra per ingrandirla – dà le risposte che cerchiamo. Ci mostra cioè le varie preferenze in termini di condivisioni da parte degli utenti di Facebook, Twitter, Google+ ecc. Lo fa analizzando i dati in generale, e poi focalizzandosi sui comportamenti di alcuni Paesi in particolare. Continua a leggere…