Archivi tag: marketing

Il consulente aziendale [RECENSIONE]

il manuale per diventare consulente aziendaleSei un consulente e hai bisogno di trovare più clienti? Vuoi aumentare i prezzi delle tue consulenze, ma ti sembra azzardato e non sai che decisione prendere? Hai bisogno di cambiare qualcosa nelle tue modalità operative, per svolgere il tuo lavoro con maggiore soddisfazione, tua e dei tuoi clienti? Bene, se stai cercando tutto questo, Il consulente aziendale (lo trovi anche su Amazon.it) di Richard Newton è il libro che fa per te.

Non siamo più negli Anni ’80, quando i consulenti erano ricercatissimi e pagati a peso d’oro. Oggi i tempi sono radicalmente cambiati. Le aziende pretendono (giustamente) di ingaggiare professionisti che portino risultati concreti e misurabili. Non è più possibile menare il can per l’aia, se mai c’è stato un periodo in cui un simile atteggiamento è stato tollerato. Continua a leggere…

Il manuale del packaging [RECENSIONE]

il manuale del packagingI professionisti che, come me, amano comunicare soprattutto per iscritto tendono a pensare che la parola scritta sia la forma di comunicazione più nobile ed efficace. Non è vero. In effetti, anche i video, i podcast e la grafica hanno una loro dignità e importanza. Di più: in certi contesti e per certe attività promozionali, la scrittura è meno indicata di altri tipi di comunicazione.

Un libro come Il manuale del packaging (lo trovi anche su Amazon.it) ci ricorda (e lo ricorda a me in particolare) che comunicare un prodotto non significa solo fare un buon copywriting, ma anche occuparsi della sua confezione. Già, perché quando parliamo di packaging parliamo proprio della disciplina che studia e realizza il “volto” di un prodotto. Quel volto sarà poi promosso, riconosciuto e ricercato dai consumatori. Continua a leggere…

Marketing self-help [RECENSIONE]

marketing self helpMarketing self-help (lo puoi trovare anche su Amazon.it) di Cristina Mariani e Rosanna Crocco è un valido manuale che approfondisce le basi del marketing, per renderle applicabili concretamente nella propria azienda o business.

Scritto in modo semplice, ma tutt’altro che semplicistico, il volume risulta molto chiaro e altrettanto pratico. Un altro aspetto che ho apprezzato del testo è che segnala nelle sue pagine innumerevoli casi di studio, i quali consentono di contestualizzare e di comprendere al meglio gli insegnamenti e i consigli delle autrici.
Insomma: Marketing self-help è una guida che si lascia leggere in modo scorrevole e che, soprattutto, apre una strada per applicare nella realtà quanto si è appreso. Continua a leggere…

Il tuo concorrente ha lanciato un nuovo prodotto? Non copiarlo!

copiare nel marketingPer Michael Porter, l’imitazione è il più comune errore strategico commesso nel business. Si può capire il perché: imitare un prodotto o un servizio di successo è una tentazione umana, troppo umana. Ci sono addirittura aziende che nascono con l’intento di copiare ciò che fa il leader di mercato. Le guida il seguente pensiero: “Se ha successo lui, lo avremo anche noi con un prodotto clonato”.

Sembra un ragionamento che fila, vero? Se un’azienda crea un’offerta che il mercato premia, basta copiarla per replicare la stessa riuscita. Pare perfino banale: se copi ciò che funziona, anche la tua attività potrà fare soldi. Per la proprietà transitiva applicata al business. Peccato che le cose non vadano esattamente così… Continua a leggere…

Non ti distingui dai concorrenti? Il digital marketing non ti salverà

differenziarsi dai concorrenti“Distinguersi o estinguersi” è il mantra di Tom Peters. Gli fa eco Jack Trout, che ha scritto un libro dal titolo perentorio: Differenziarsi o perire. Come dargli torto? In effetti, per affrontare l’affollata competizione odierna, le aziende hanno bisogno di un posizionamento di marca. Hanno cioè bisogno di farsi percepire come diverse dagli altri competitor.

È inevitabile: se la tua offerta non è differente da quelle dei tuoi concorrenti, per i clienti è una delle tante. Vale a dire che, per loro, sei solo l’ennesimo brand indifferenziato che offre prodotti (o servizi) altrettanto indifferenziati. Sei una banale commodity, per dirla in poche parole. Continua a leggere…