Scrivere sui social network: la guida del CDC

Writing for Social MediaIl CDC (Centers for Disease Control and Prevention) è un’organizzazione governativa statunitense che opera in ambito sanitario e che vanta una grande esperienza nell’uso dei social network. L’ente ha creato e condiviso gratuitamente la guida Writing for social media, che contiene moltissime indicazioni pratiche su come comunicare sui social network in modo efficace.

Il lavoro è davvero ben fatto: sia i consigli che i numerosi esempi si rivelano utili anche a chi opera in settori diversi da quello sanitario. Nello specifico, Writing for social media illustra le tecniche più adeguate per centrare i propri obiettivi di comunicazione su social network come Facebook e Twitter, e con gli SMS. La pubblicazione del CDC è diretta a web writer esordienti o di livello intermedio, ma la lettura è consigliata anche a quelli più esperti.

Ecco alcuni dei suggerimenti che vi si trovano. Iniziamo dai consigli per Facebook:

 

•    Lunghezza: il CDC raccomanda di pubblicare messaggi di 250 caratteri o meno, affinché la comunicazione possa essere interamente letta, e senza sforzi, dagli utenti web.
•    Non solo testo: conviene sempre inserire un link a una pagina del vostro sito web, oppure una foto o un video.
•    Motivare all’azione: occorre invitare gli utenti ad assistere a un evento, a usare una risorsa messa a disposizione da chi pubblica il post, a visitare un video ecc.
•    Tono: meglio privilegiare un tono amichevole, informale e professionale. Evitare il gergo.
•    Abbreviazioni: da evitare il più possibile, dato che non sono facili da comprendere per chi non le usa frequentemente.

 

La guida illustra poi i consigli per comunicare sul web con Twitter:

 

•    Lunghezza: il tweet ideale dovrebbe essere lungo al massimo 120 caratteri, includendo nel computo un URL abbreviato. Questo per facilitare la condivisione e i commenti da parte degli altri utenti.
•    Non solo testo: meglio inserire nel tweet un link al sito web aziendale oppure a quello di un partner, con una menzione (@) o un hashtag (#).
•    Motivare all’azione: se possibile, iniziare il messaggio con un verbo d’azione.
•    Tono: usare un tono amichevole, professionale e orientato a stimolare l’azione di chi legge.
•    Abbreviazioni: da evitare, ogni volta che si può.

 

Da ultimo, ecco i consigli su come scrivere messaggi SMS efficaci:

 

•    Lunghezza: anche in questo caso, è raccomandata la brevità. In pratica, il consiglio è quello di mantenersi sotto i 140 caratteri.
•    Non solo testo: fornire dei link che siano studiati appositamente per gli apparecchi mobili.
•    Motivare all’azione: studiare quali sono le parole chiave che maggiormente possono coinvolgere i destinatari dei messaggi SMS. In generale, studiare sempre qualcosa che attiri l’attenzione dei destinatari, come invitarli a compilare un questionario o a visitare una pagina web che sia particolarmente significativa per il target da loro rappresentato.
•    Abbreviazioni: da usare solo se sono estremamente facili da comprendere e se non modificano il senso del messaggio SMS.

 

La guida è scaricabile gratuitamente in formato PDF a questo link: Writing for social media.

Loading Facebook Comments ...

2 pensieri su “Scrivere sui social network: la guida del CDC

  1. Roberto

    i caratteri dei tweet e degli sms sono sbagliati, sei andato corto di 20 caratteri per entrambi. Per i tweet il limite è 140 caratteri e non 120 come è scritto sopra e per gli sms sono 160 e non 140 come indicato.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*