Checklist per valutare la tua pagina Facebook

pagina FacebookEsistono dei criteri per valutare se funziona davvero il lavoro che fai sulla tua pagina Facebook aziendale? In linea di massima, si può fornire a un community manager una checklist delle cose da tener d’occhio nel lavoro quotidiano di ricerca di nuovi fan e di promozione dell’immagine del brand.

A tal riguardo, mi sono ricordato di un’infografica – un po’ vecchiotta, ma ancora valida nelle sue linee generali – che è stata pubblicata da Socially Stacked (a destra, clicca per ingrandirla). In essa, si propone un dodecalogo per migliorare ‘efficacia della propria attività su una fan page di Facebook. Ecco, diciamo che, se si dà retta all’infografica e si attuano i suoi consigli, si è già fatto un lavoro più che buono. E i risultati connessi alla presenza su questo social network di certo miglioreranno.

Vediamo dunque quali sono le indicazioni che l’infografica ci chiede di seguire per migliorare i risultati che la nostra pagina Facebook ottiene.

  1. La sezione “Informazioni” deve contenere il link al tuo sito web o al tuo blog.
  2. La sezione “Informazioni” deve contenere i link agli altri tuoi profili sui social media.
  3. La foto della cover dev’essere di buona qualità e adeguarsi a quelle che sono le misure standard delle cover per le pagine Facebook.
  4. Nella foto della cover devono trovare spazio informazioni fondamentali come lo slogan aziendale o una call to action. In effetti, potremmo quasi dire che la cover svolga la stessa funzione della home page del sito web istituzionale: deve far capire, in modo chiaro e veloce, di che si parla nella pagina Facebook.
  5. La foto del profilo deve riflettere in maniera fedele l’identità del tuo brand.
  6. Nella pagina Facebook sono mostrate quelle che sono effettivamente le tue tre applicazioni più importanti?
  7. L’engagement per la tua pagina è alto o basso? Verifica questo elemento attraverso i Facebook Insights.
  8. Fa’ content marketing come si deve. Per capire se ti stai muovendo o no nella direzione giusta, fatti per esempio queste cinque domande:
    1. Che tipo di contenuti web sta condividendo la mia azienda?
    2. Quando scrivo un aggiornamento di stato, lo accompagno con una fotografia o un’immagine rilevante e d’impatto?
    3. Sono in grado di pubblicare contenuti di qualità, cioè contenuti web di grande valore per il pubblico della mia nicchia?
    4. Sto seguendo sulla mia pagina Facebook la regola del 70-20-10?
    5. I contenuti che posto parlano al pubblico in maniera diretta, chiara, precisa?
  9. La pagina Facebook dovrebbe offrire a chi la segue contenuti originali, che altrove non si possono reperire, come per esempio un e-book oppure dei trucchi pratici che derivano direttamente dalle esperienze sul campo di chi li propone.
  10. I contenuti che posti stimolano l’interazione del pubblico?
  11. Rispondi alle domande e ai commenti che i tuoi fan ti lasciano sulla pagina Facebook oppure li ignori o addirittura li cancelli, quando esprimono un dissenso?
  12. Il tuo settore propone delle news interessanti per il tuo pubblico? Queste comportano dei vantaggi per i tuoi clienti? Ne parli nei tuoi post sulla tua pagina Facebook? Già, perché in una pagina Facebook non si possono proporre esclusivamente contenuti auto promozionali del brand! Occorre infatti proporre contenuti di qualità creati anche da altri. E in questo senso si può andare a pescare ad ampie mani nelle news di settore.

 

Ecco, questo era il decalogo proposto dall’infografica per essere più efficaci nella gestione delle proprie pagine Facebook. Tu che ne pensi? Secondo te, questa checklist è valida? Con quali altri suggerimenti la integreresti? Sul web, hai notato altre liste di indicazioni su come gestire una fan page su Facebook che meritano di essere condivise?

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*