CTR della pagina e posizionamento: quale legame?

CTR delle pagine web e posizionamento nei motori di ricercaIl traffico su una pagina web influenza il suo posizionamento? Se sì, in che modo? In sostanza: l’uso che gli utenti fanno di una pagina web influenza la sua posizione nelle SERP dei motori?

Anche per rispondere a queste domande prenderò in considerazione la 2011 Search Ranking Factors survey. Si tratta della biennale ricerca di SEOmoz, basata quest’anno sulle opinioni di 132 SEO specialist di tutto il mondo. Tali opinioni sono state inoltre integrate dall’analisi di oltre 10.000 ricerche su Google.

Qui sotto, trovate l’elenco dei fattori relativi al traffico web su una pagina che influiscono sul posizionamento. I fattori sono ordinati in ordine di influenza, secondo una scala che va da 0 a 100.

 

74,6: CTR di Google per la pagina web in relazione alla keyword della query.
58,4: frequenza di rimbalzo della pagina web misurata come ritorno alla SERP del motore di ricerca.
51,4: CTR globale di tutte le keyword della pagina web.
41,4: quantità di keyword della pagina web già posizionate.
37.6: volume di traffico da Google verso la pagina, quando la keyword della query coincide con il nome di dominio di quarto livello del sito, per esempio: “keyword.123.ABC.com”.
36,6: dati acquisiti dai motori attraverso i browser o le toolbar.

 

Dunque, gli esperti SEO concordano: se il CTR delle tue pagine è basso, i motori di ricerca ti retrocedono nelle loro SERP. Di più: anche la frequenza di rimbalzo è un fattore che conta ai fini del posizionamento. Se è alta, devi correre ai ripari.

Insomma: i dati di utilizzo di una pagina web sono importanti per aumentare l’usabilità di un sito web. Ma contano anche – e in modo non trascurabile – per il suo posizionamento nei motori di ricerca.

E tu che ne pensi dei dati forniti da SEOmoz? Hai riscontri simili con il tuo sito web o con il tuo blog?

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*