Sulla differenza tra scrittura professionale e scrittura creativa

business writingCredi che la scrittura creativa debba invadere il campo della scrittura professionale? Sei convinto che la creatività debba contagiare il business writing? Più precisamente: sei un professionista del web writing e del content marketing e ritieni che essere creativi sia fondamentale quando si scrive per vendere? Se sei questo tipo di persona, non leggere oltre. Altrimenti, lo fai a tuo rischio e pericolo.  🙂

La mia opinione è infatti completamente diversa. La scrittura creativa e la scrittura professionale sono due cose ben distinte. E separate devono rimanere. Ti spiego perché la vedo così. Continua a leggere…

Pubblicità scientifica [RECENSIONE]

Che dire di un manuale come Pubblicità scientifica (lo puoi trovare su Amazon) di Claude C. Hopkins? Nonostante sia stato scritto nel 1923, cioè quasi cento anni fa, è uno dei libri sull’advertising più formativi e più utili che abbia mai letto.

Il mio è un giudizio netto, ma motivato. Se leggerai il centinaio di pagine di questo saggio, sarai d’accordo con me (io ho letto l’edizione del 1984, pubblicata dalla Agema Editrice). In effetti, il manuale di Hopkins è un’opera seminale. Vale a dire che chiunque ha scritto di pubblicità dopo ha dovuto fare i conti con il testo del grande copywriter americano. Continua a leggere…

Scrivere comprensibile: come verificare la semplicità dei tuoi testi

scrivere comprensibileScrivere chiaro è indispensabile per farci capire dai nostri lettori. Anzi: più la nostra scrittura è chiara, più ampio sarà il numero delle persone che potranno capirci. Potenziali clienti inclusi. Questo significa che scrivere chiaro non solo aiuta i nostri lettori a comprendere i nostri messaggi, ma ci fa raggiungere altri lettori o potenziali clienti. E ciò vale sia per la scrittura sulla carta che per quella sul web.

Stando così le cose, tutti dovremmo imparare a scrivere meglio. Peccato però che scrivere chiaro non sia semplice. Si tratta infatti di un’abilità che pochi hanno naturalmente. Perché? Ma perché scrivere in modo comprensibile non richiede solo un’ottima conoscenza dell’italiano. Richiede anche la padronanza delle tecniche della comunicazione scritta. Dunque, per essere chiara ed efficace, la scrittura presuppone studio, esperienza, sensibilità, pratica continuativa. Insomma: la chiarezza espositiva è frutto del duro lavoro. Continua a leggere…

Rispondere alle richieste dei potenziali clienti: in quanto tempo?

richiamare clientiQuanto tempo ci mette la tua azienda a rispondere a una domanda di un potenziale cliente o di un cliente già acquisito? Intendo dire alle domande che ti fanno online, sulla fan page aziendale, su Twitter, su LinkedIn, in un commento sul blog aziendale o a una richiesta dal form di contatto del sito web. Insomma: quanto ci metti a rispondere?

In primo luogo, è bene rispondere a tutti i messaggi. Non si può mai dire a priori: le opportunità di trovare un nuovo cliente si nascondono anche dietro un messaggio che apparentemente sembra fuori target. In secondo luogo, occorre rispondere nel modo più preciso possibile alla domanda fatta, in modo da far percepire nei fatti che ci si è presi cura dell’esigenza, del problema, del dubbio ecc. Continua a leggere…

Lettere vincenti [RECENSIONE]

lettere vincentiCome scrivere una lettera commerciale che vende? Ecco una domanda che si fanno spesso sia i titolari di piccole attività che gli imprenditori a capo di aziende strutturate. La risposta la dà il libro Lettere vincenti (lo puoi trovare anche su Amazon) di Gianni Lombardi, un agile manuale sul copywriting per la redazione di lettere efficaci.

Ora, tu potresti obiettare così: “Ma perché scrivere delle lettere commerciali al giorno d’oggi, quando tutti usano le e-mail?”. In linea di massima, non hai tutti i torti. Le e-mail sono pratiche, veloci, gratuite. Però, scrivere una lettera cartacea ha ancora senso. La ragione è quella che ho appena detto: tutti usano la posta elettronica. Nessuno o quasi invia più documentazione cartacea. Eppure la carta ha sicuramente una fisicità e una capacità di distinguersi che una e-mail non possiede. Continua a leggere…