“E-commerce: da visitatore ad acquirente” di Saleh e Shukairy

e-commerceE-commerce: da visitatore ad acquirente (lo trovi su Amazon.it) è un eccellente manuale che chiunque desideri dare una scossa alle vendite realizzate dal proprio negozio online dovrebbe leggere.

Scritto con uno stile semplice e piano, il testo si rivolge da un lato ai web designer e agli sviluppatori web. Dall’altro lato, il lavoro dei due autori è indirizzato anche a chi non ha competenze tecniche specialistiche, ma vuole comunque avere una chiara panoramica dei fattori che contribuiscono a creare un sito di e-commerce… che vende! In questo senso, forse i destinatari principali del volume sono le piccole aziende. E-commerce sarà per queste ultime un utile punto di riferimento nella progettazione del loro negozio online.

Veniamo adesso a parlare dei contenuti del libro. E-commerce si apre subito con argomenti di grande importanza: le landing page e i tassi di conversione (CTR). E subito possiamo leggere i primi consigli e i primi case study. Si prosegue poi con l’individuazione dei KPI tipici dei siti costruiti per vendere sul web. Molto interessanti i suggerimenti sul costo dei clic nelle campagne pay per click, sulla frequenza di rimbalzo, sulla qualità del traffico web e sulla scelta delle keyword su cui puntare.

La parte successiva di E-commerce è dedicata ai “personaggi”. Che significa? Conoscere bene i propri clienti è il primo passo per creare un sito web di shopping online redditizio. Dunque, come studiare e capire i nostri clienti? Lo si può fare creando appunto dei personaggi, cioè dei modelli che umanizzano e individualizzano uno specifico target. In sostanza, i personaggi non sono altro che individui ipotetici che rappresentano i consumatori target del sito di e-commerce. Ed è qui che gli autori iniziano una lunga trattazione sull’analisi delle principali figure dei personaggi e su come costruire questi modelli di clienti potenziali per il proprio sito di vendite online.

“I vostri visitatori non acquisteranno i vostri prodotti né vi daranno informazioni di contatto se non si fidano di voi”. Ecco una gran verità che E-commerce ci regala nel quarto capitolo, dandoci poi utili consigli su come creare un rapporto di fiducia con i nostri potenziali clienti. Per far ciò, è fondamentale aver ben chiara la propria USP (unique selling proposition) e saperla tradurre in parole, immagini e video efficaci.

Il quinto capitolo è dedicato alle fasi dell’acquisto, che sono cinque: il riconoscimento del bisogno, la ricerca delle informazioni, la valutazione delle alternative, l’acquisto e la valutazione post acquisto. Ognuno dei cinque punti è sviscerato in modo esaustivo. I consigli che ne possiamo ricavare per migliorare il nostro e-commerce sono davvero tanti e parecchio utili.

Il sesto capitolo di E-commerce è dedicato all’analisi di tutte quelle pratiche che… sconcertano i potenziali clienti! Questo capitolo avrebbe potuto chiamarsi a buon diritto: “Gli errori più gravi che puoi fare nel tuo sito di e-commerce” oppure “Come far scappare i clienti dal tuo sito web di shopping online”. Al contrario, il capito successivo del libro ci spiega il fascino sempiterno degli incentivi. Essi funzionano nei negozi fisici e fanno esattamente lo stesso effetto nei negozi sul web. Incentivi, omaggi, sconti: anche qui i due autori ci danno preziosi suggerimenti.

Si passa successivamente a trattare il tema del coinvolgimento online. Sai misurare il coinvolgimento che il tuo sito di e-commerce è in grado di suscitare? Ricordati che i fattori che concorrono a creare il coinvolgimento sono diversi. Non ci sono solo i social media, ma anche i blog, i forum, i siti web di recensioni ecc. Ecco perché – e siamo così arrivati al capitolo nove – testare un sito di e-commerce è così importante. Fare test sul proprio progetto web – o sulle sue eventuali modifiche – è un’operazione che non può mai essere trascurata da un’azienda che voglia avere un sito di e-commerce che massimizza i guadagni.

Insomma: E-commerce: da visitatore ad acquirente (disponibile su Amazon.it) è davvero un eccellente testo sul web marketing e, in particolare, sullo shopping online. La sua lettura mi ha arricchito. Personalmente, visto che mi occupo perlopiù di web writing, mi sarebbe piaciuto trovarci anche un ampio capitolo dedicato alla scrittura che vende, cioè al persuasive copywriting. Ma non si può avere tutto. Detto ciò, E-commerce è un manuale che mi sento di consigliare a chiunque voglia aumentare le proprie vendite online e ottenere CTR di tutto rispetto.

Loading Facebook Comments ...

Un pensiero su ““E-commerce: da visitatore ad acquirente” di Saleh e Shukairy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*