Fare content marketing con successo? Ecco i 5 step!

content marketingIl content marketing funziona. Sono davvero tanti gli studi e le ricerche che testimoniano che il marketing fatto attraverso i contenuti costa molto meno della pubblicità d’immagine e porta alle aziende molti più contatti commerciali. In pratica: se fai content marketing, trovi molti più clienti e il tuo fatturato s’impenna.

Il punto è allora questo: come fare content marketing in modo efficace? Cioè: visto che il marketing dei contenuti funziona così bene, quali sono le regole per farlo senza commettere errori? Proprio di questo argomento parla un’ottima infografica di Brand Fever, che pubblico a mia volta qui a destra (cliccaci sopra per ingrandirla e vederla nella sua interezza).

Sono in pratica cinque i punti in cui si articola il processo di creazione e promozione di contenuti di valore. Li riepilogo qui sotto, indicandoti la scaletta da seguire.

 

  1. Fissa gli obiettivi

    Tutto deve partire dall’avere una strategia chiara da realizzare. Se hai una strategia precisa, allora puoi fissare degli obiettivi da raggiungere. A quel punto, una volta che hai fissato i tuoi obiettivi, puoi impegnarti per centrarli, ottenendo così dei risultati concreti per il tuo content marketing.
    Un consiglio pratico. È utile mettere la strategia nero su bianco, cioè scrivere un documento che contenga i tuoi obiettivi di content marketing. Il documento andrà poi condiviso tra tutti i dipendenti o i consulenti che danno un contributo al marketing dei contenuti aziendale.

  2. Scegli il target

    Ogni azienda vende qualcosa a qualcuno. Il qualcosa è il suo prodotto o servizio, mentre il qualcuno è il potenziale cliente. E tu lo sai chi sono i tuoi potenziali clienti? Non sottovalutare questo secondo step, perché le aziende non possono vendere a tutti, perché nel marketing “tutti” non è un target.
    Per esempio, le aziende che mettono online il proprio e-commerce dovrebbero prima definire i buyer personas, cioè dovrebbero definire con attenzione l’identikit dei propri potenziali clienti. Questo è fondamentale, perché soltanto se conosci il tuo pubblico sai come soddisfare i suoi bisogni.

  3. Passa alla fase operativa

    La definizione degli obiettivi e la scelta del target sono step che appartengono alla fase strategica. Poi però bisogna tradurre la strategia in realtà, e ciò può avvenire solo per mezzo di tattiche e di tecniche.
    Questo terzo step del processo di content marketing è pertanto quello in cui si passa all’azione. Che cosa occorre fare? Le direzioni da percorrere sono diverse. Per citarne solo alcune:
    • Bisogna predisporre il team di content marketing, cioè la squadra (composta da persone interne all’azienda e da consulenti esterni) che si occuperà di fare marketing attraverso i contenuti.
    • Bisogna fare una sorta di inventario del materiale che l’azienda ha prodotto fino ad allora, per valutare che cosa può essere sfruttato per fare content marketing e che cosa invece va creato da zero.
    • Bisogna stilare un calendario editoriale, per pianificare le uscite dei contenuti (sul blog aziendale e sui vari account social della società).
    • Bisogna promuovere i contenuti creati, per dargli visibilità presso il target (qui si tratta di ricorrere alla SEO e alla pubblicità pay per click).

  4. Sfrutta la SEO, i social network e le digital PR

    In parte ne abbiamo già parlato al punto precedente della lista: le aziende che vogliono essere davvero efficaci nel content marketing devono promuovere i contenuti di qualità che hanno pubblicato. Abbiamo appena spiegato che sono possibili due vie: la SEO, che permette di intercettare i potenziali clienti su Google e sugli altri motori di ricerca, e il pay per click, che permette di fare web advertising a pagamento. Da non dimenticare anche il social media marketing, cioè tutte quelle tattiche e tecniche che fanno in modo di promuovere i contenuti attraverso i social network.
    Insomma: l’infografica vuole rammentarci che la fase di creazione di contenuti di valore è fondamentale, ma che è altrettanto fondamentale promuovere i contenuti pubblicati. Altrimenti, i potenziali clienti difficilmente riusciranno a trovarli e a leggerli.

  5. Testa e analizza

    Esiste una ricetta di content marketing che sia valida per ogni azienda, indipendentemente dal settore in cui opera? No. Esistono al massimo delle linee guida generali, come quelle contenute in questi cinque punti. Pertanto, è bene diffidare dalle soluzioni preconfezionate che vengono spacciate per miracolose.
    Per poter riuscire a ottenere un ritorno soddisfacente dal proprio content marketing è necessario prestare grande attenzione all’operatività. Questo si traduce in primo luogo in test: quello che funziona oppure no lo si vede sul campo. Parafrasando un noto aforisma di Napoleone sui generali che si presentano sul campo di battaglia con un piano poco flessibile, possiamo affermare questo: il content marketer che si presenta sul campo con un piano studiato a tavolino (e che non è disposto a modificare in base alle risposte che vengono dal pubblico) è un content marketer che farà un disastro.
    Allo stesso modo, sbaglia anche il content marketer che non misura i risultati delle proprie azioni di marketing online. Eppure sono fin troppe le aziende che fanno marketing dei contenuti e che poi non ne misurano l’engagement né il ritorno economico.

 

Come ho affermato in apertura del post, il content marketing funziona. Devi però conoscerne le regole, a partire dal processo e dagli elementi che sono coinvolti in esso. Altrimenti, i risultati che otterrai saranno inferiori alle tue aspettative. Insomma: non puoi mai permetterti di improvvisare, mai. Devi anzi studiare con estrema cura sia la strategia che le tattiche e le tecniche operative.

 


content marketingQuesto post sui 5 step per fare content marketing con successo è stato scritto da Alessandro Scuratti, content specialist e business blogger.
Da 20 anni mi occupo di comunicazione per le aziende, come business writer e come content marketer.
Dal 2011, gestisco questo mio blog personale, che raccoglie diverse migliaia di visite al giorno. Sono anche l’autore del libro “Scrivere per il web 2.0”.
Vuoi contattarmi per saperne di più su come fare content marketing in maniera efficace, per intercettare i bisogni del tuo target di consumatori e trovare così nuovi clienti? Puoi farlo da questa pagina!

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*