Video Marketing: la tua azienda lo sta facendo?

video marketing per le aziendeHo già detto altrove di quanto il video marketing sia importante. I video sono uno strumento davvero potente al servizio delle attività di marketing di un’azienda, indipendentemente dalle sue dimensioni, dal settore in cui fa affari, dalle condizioni del mercato in cui opera. In altre parole: i video aiutano il marketing di qualsiasi business, B2B o B2C. E ciò vale non solo per i grandi brand, ma anche per le più piccole PMI.

Qualche dato al riguardo? Il team di Client Web ha creato un’agile grafica (la trovi qui a destra) che contiene una previsione e tre dati statistici sul video marketing. Partiamo dalla previsione: entro il 2018, il 79% del traffico web passerà dalla fruizione di video. Ovviamente, nessuno può dire se sarà davvero così, e personalmente, parlando da content writer, mi auguro che nel 2018 ci sia ancora un ampio spazio per i contenuti testuali.

Però, l’enorme diffusione degli smartphone e il fatto che la navigazione da mobile abbia superato quella da desktop giocano indubbiamente a favore dei video. I filmati sono infatti più comodi da fruire da mobile. Soprattutto se consideriamo che tanti siti non sono ancora mobile-friendly, e quindi presentano contenuti difficili da leggere sui piccoli schermi.

Veniamo ora ai tre dati statistici riportati dalla grafica. Ecco quali sono:

  1. Inserire video nei contenuti di un sito aziendale fa sì che i potenziali clienti che visitano il sito maggiormente disposti a comprare i prodotti o i servizi di quell’azienda. Guardare un video che spiega come funziona un prodotto ha un alto effetto persuasivo. Della serie: mostrare i fatti è molto meglio che spiegarli a parole.
  2. I video funzionano molto bene nell’advertising online. In effetti, la grafica ci spiega che il video marketing, quand’è usato nella pubblicità, produce un ROI impareggiabile. Devo dire che questo l’ho visto con i miei occhi: collaboro con persone che usano filmati per fare pubblicità su Facebook Ads o su landing page, per esempio. I risultati che ottengono, sia in termini di traffico generato e di conversioni ottenute, sono davvero sbalorditivi.
  3. I blog post che contengono dei video attirano il triplo dei link in ingresso (backlink) rispetto ai blog post solo testuali. Un dato impressionante, vero? Soprattutto perché attirare link al proprio blog (link earning) è difficile: bisogna essere bravi a creare contenuti di qualità per il proprio target. Ecco, questa statistica indica che i filmati ci danno una mano: i post che li contengono ricevono molti più link da altri siti e blog. Con tutti i vantaggi in termini di SEO che questo comporta.

 

Che dire in conclusione? Il video marketing non è una moda passeggera, è qui per restare. La diffusione capillare di smartphone e tablet ha dato un enorme impulso alla fruizione di video. Ed è proprio per questo che il futuro del video marketing è così roseo.

Come ti dicevo, anche se sei un imprenditore che guida una piccola PMI, perché non provare a realizzare qualche filmato promozionale? Magari saresti il primo della tua zona. Se il tuo settore è circoscritto, potresti addirittura essere il primo a fare marketing attraverso i filmati, spiazzando i tuoi competitor. Ti ripeto: perché non tentare?

 

Vuoi vendere più prodotti o servizi?
Devi creare contenuti di valore!
>>> CONTATTAMI E PARLIAMONE! <<<

 


video marketing onlineQuesto post sulle statistiche che dimostrano quanto il video marketing sia efficace per promuovere i prodotti e i servizi di un’azienda è stato scritto da Alessandro Scuratti, content specialist e business blogger.
Da oltre 20 anni mi occupo di comunicazione per le aziende, come business writer e come content creator. Dal 2011, gestisco questo mio blog personale, visitato da migliaia di persone ogni giorno. Sono anche l’autore del libro “Scrivere per il web 2.0”.
Vuoi contattarmi per sapere come scrivere contenuti di valore per il tuo pubblico e iniziare così vendere di più? Puoi farlo compilando il form in questa pagina!

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*