Content marketing: benefici, sfide, consigli per fare marketing dei contenuti

content marketingSul web si parla tanto di content marketing per la sua grande efficacia tra tutte le discipline dell’inbound marketing, ovvero per il suo potere di aiutare le imprese a trovare clienti. Ma creare una buona strategia di content marketing, attuarla e raccoglierne buoni frutti non è cosa per tutti.

Più in generale, l’inbound marketing combina diverse branche del web marketing, che passano dal content marketing alla search engine optimization, dal social media management all’e-mail marketing, fino al search engine marketing. Lo scopo delle aziende che fanno marketing attraverso i contenuti è farsi conoscere e trovare facilmente potenziali clienti dando risposte concrete ai loro problemi.

In questo articolo voglio parlarti dell’oggettiva riflessione di Debra Murphy, autrice in Masterful Marketing, che ha fissato su carta (virtuale) i 10 vantaggi, le 10 sfide e i 10 consigli per le piccole imprese che si avvicinano per la prima volta al content marketing, al fine di applicarlo al meglio e di raccogliere risultati importanti da questa fruttuosa attività.

 

Che cos’è il content marketing?

Tutte le piccole aziende che intraprendono per la prima volta la strada del content marketing dovrebbero aver ben chiaro che cos’è e quali sono gli obiettivi di questa disciplina.

Fare content marketing, nel concreto, significa creare contenuti di tipo editoriale con il fine ultimo di acquisire nuovi clienti, attraverso la stesura di articoli che siano in grado di informare ed educare i lettori che approdano su un sito web. Informarli su che? Su un preciso argomento o su un settore in particolare.

Non tanto la pubblicità di un prodotto venduto dall’azienda, dunque, ma soprattutto l’offerta di informazioni utili che permettano all’utente di acquisire nozioni per risolvere i problemi più comuni legati all’universo del proprio settore.

Il content marketing è in sostanza la creazione dei contenuti attraverso i quali un’azienda condivide la propria conoscenza e dimostra competenza e quindi autorevolezza nel proprio campo d’azione. Con il marketing dei contenuti, l’azienda riesce a fidelizzare i clienti che, con il passare del tempo, la riconoscono come un brand esperto del settore. Riesce così anche a far avvicinare a sé nuovi contatti “caldi”, con lo scopo di ottenere clienti attraverso un sito web o un blog aziendale.

 

10 vantaggi di una buona strategia di content marketing

Torniamo quindi alle riflessioni di Debra Murphy e scopriamo innanzitutto quali vantaggi è possibile ottenere da una buona tattica di content marketing:

  1. Aumentare la visibilità del brand
  2. Sviluppare relazioni con il proprio pubblico
  3. Migliorare la consapevolezza e il riconoscimento del brand
  4. Creare lealtà e fiducia, sia con i propri clienti attuali che con quelli potenziali
  5. Costruire autorevolezza e credibilità
  6. Posizionare la propria attività tra quelle considerate “esperte” di settore
  7. Generare traffico web verso il proprio sito per aumentare la lead generation
  8. Aprire canali di comunicazione grazie alle condivisioni e ai commenti sui social
  9. Aiutare i consumatori a muoversi più velocemente nel processo tra decisione d’acquisto e acquisto effettivo
  10. Fornire valore senza vincoli

 

10 sfide che deve affrontare chi stabilisce la tecnica di content marketing

Ma il content marketing non è una strategia alla portata di tutti: bisogna avere precise competenze e tempo sufficiente a disposizione per creare un buon lavoro che possa portare a ottenere i risultati sperati.

Prima di fare ciò, le più grandi sfide con le quali le piccole aziende dovranno misurarsi in quest’ambito saranno di certo:

  1. Determinare gli obiettivi che dovrà raggiungere il content marketing
  2. Essere in grado di individuare un target preciso intercettando e provando a capire le loro esigenze
  3. Avere abbastanza tempo e risorse per produrre il contenuto di cui il tuo pubblico ha bisogno
  4. Sviluppare un piano di contenuti che preveda una precisa tabella di marcia circa quali contenuti produrre e – soprattutto – quando.
  5. Scrivere contenuti chiari e precisi
  6. Riuscire a capire che tipo di contenuto produrre e quale formato sia più adeguato alle informazioni da condividere
  7. Sapere dove postare il contenuto per raggiungere il cliente ideale
  8. Produrre molti contenuti di valore in modo costante, capaci di attirare e informare il tuo pubblico
  9. Misurare l’effettiva efficacia della strategia
  10. Verificare il ROI (return on investment) del content marketing applicato, ovvero avere i risultati per stabilire eventuali problemi e intervenire per sistemarli.

 

10 consigli per le piccole aziende che iniziano una strategia di content marketing

Fin qui, abbiamo focalizzato l’attenzione sui principali vantaggi derivanti dal content marketing, cercando di capire il perché tutte le aziende dovrebbero attrezzarsi per sviluppare e condurre una buona strategia di questo tipo, ma anche quali sono le prime sfide da affrontare se si decide di proseguire in questa direzione.

All’appello mancano i consigli per iniziare al meglio e tutto ciò che devi aver presente prima di iniziare a lanciarti nel mondo del content marketing.

  1. Conosci approfonditamente i tuoi lettori e i clienti che stai cercando di raggiungere prima di iniziare il tuo content marketing.
  2. Documenta la tua strategia: secondo il report “B2B Content Marketing 2015: Benchmarks, Budgets, and Trends” le strategie documentate sono più efficaci di quelle che non lo sono.
  3. Focalizzati su contenuti di qualità pubblicati regolarmente, anche se questo non vuol dire che bisogna necessariamente pubblicare sul blog tutti i giorni. Molte piccole aziende non hanno una divisione marketing che può creare e distribuire il contenuto con una certa cadenza quotidiana, ma il segreto è esser costanti.
  4. Sii realistico sul tempo che puoi dedicare al content marketing basandoti sulle tue reali risorse, e se non hai abbastanza tempo considera di assumere professionisti esterni che possano svolgere questo lavoro per te. Unico vincolo: fa’ in modo che il loro lavoro poi passi sotto la tua supervisione, per assicurarti che il contenuto prodotto sia perfettamente in linea con la prospettiva e i valori dell’azienda.
  5. Produci contenuti che siano sempre attuali e che possano continuare a lavorare per te sul lungo termine, pubblica contenuti di qualità evergreen che portino traffico continuo al tuo blog.
  6. Rielabora i contenuti in modi diversi: dai nuova vita alle informazioni contenute in un post sotto forma di infografica, presentazione, video o podcast.
  7. Ricorda sempre per chi stai scrivendo e tieni presente come il tuo contenuto può portargli un beneficio concreto. Quando un cliente inizia un processo parte sempre da una ricerca: il tuo contenuto soddisfa le richieste di quest’utima?
  8. Pubblica contenuti di qualità e condividili sui social media per aumentare la visibilità dei tuoi articoli.
  9. Costruisci una mailing list inserendo gli indirizzi di persone realmente interessate alla tua offerta: per recuperare gli indirizzi e-mail offri contenuti utili ai quali accedere previa iscrizione via mail.
  10. Abbi molta pazienza, il content marketing è una strategia a lungo termine che può prendere svariato tempo prima di mostrare i primi risultati tangibili.

 

Anche le piccole aziende possono contribuire a creare contenuti utili per i propri potenziali clienti, condividendo il proprio sapere e l’esperienza acquisita sul campo attraverso il content marketing, e così facendo riescono a conquistare un numero sempre maggiore di clienti che ne riconosceranno competenza e autorità nel settore.

Che aspetti a iniziare un’efficace strategia di content marketing?  🙂

 


content marketingQuesto articolo su quelli che sono i benefici e le sfide del content marketing e quali sono i consigli per fare marketing dei contenuti in modo proficuo è un guest post scritto da Maria Grazia Tecchia, content creator professionista e grande appassionata di smartphone, tablet, computer e, più in generale, di qualsiasi accessorio tecnologico.
Oltre che un’esperta di comunicazione sul web, Maria Grazia è anche l’autrice di Tecnologia 360, blog in cui ha coniugato l’arte della scrittura per il web alla sua passione per tutto quello che è device tecnologico.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*