6 nuove statistiche sul content marketing [Ricerca]

content marketingIl team di Curata.com ha pubblicato in questi giorni uno studio sul content marketing che ha coinvolto oltre 600 marketer.

Sono emersi dei dati sicuramente interessanti, che puoi leggere nell’infografica a destra – cliccaci sopra per ingrandirla. O meglio: l’infografica condivide sei tra le più importanti indicazioni che la ricerca ha evidenziato. È a tutti gli effetti uno spaccato di come potrà crescere il marketing dei contenuti in questo 2015.
I dati statistici riguardano le aziende degli USA, ma trovo che questo trend possa esser valido in linea generale anche per i nostri marketer: è infatti verosimile che il content marketing crescerà anche nel nostro Paese, dal momento che il marketing attraverso i contenuti è uno strumento efficace per promuovere anche le nostre aziende.

Vediamo allora quali sono questi sei elementi da tenere in particolare considerazione: ecco in sostanza che cosa hanno risposto i marketer alle interviste di Curata.com.

 

  • Il 76% dei marketer intervistati ha affermato che aumenterà i propri investimenti nel content marketing durante il 2015.
    Il consiglio per te. Se non l’hai ancora fatto, è il momento per la tua azienda di investire in content marketing, ma di farlo saggiamente. Che cosa significa? È importante non solo aumentare il budget per la produzione di contenuti di qualità che creino valore per il tuo pubblico, ma è altrettanto importante misurare le performance e il ritorno economico che ne hai.

 

  • Il 49% delle aziende hanno al loro interno una figura manageriale che è responsabile per le azioni di content marketing.
    Il consiglio per te. È ora che tu crei all’interno della tua organizzazione un team che si occupi specificamente della produzione di contenuti di qualità e che progetti e realizzi le tue campagne di marketing dei contenuti.

 

  • Il 68% delle aziende che fanno marketing in maniera efficace aumenteranno durante il 2015 gli investimenti in tool di marketing.
    Il consiglio per te. Fare content marketing senza l’appoggio di strumenti professionali che ottimizzino le operazioni e che poi ne misurino l’impatto è rischioso, perciò adeguati.

 

  • Il 69% delle aziende ha stabilito un calendario editoriale.
    Il consiglio per te. Crea anche tu un calendario editoriale per tutti i siti in cui pubblichi i tuoi contenuti, a cominciare dal tuo corporate blog per poi passare ai social media in genere.

 

  • content marketing piramideIl 29% delle aziende che fanno marketing in maniera efficace segue il modello della “piramide dei contenuti”. Si tratta di un modello organizzativo per la produzione di diverse tipologie di contenuti e che tiene conto delle differenti risorse che servono a creare i differenti tipi di contenuti. Per intenderci: la content curation è il livello minimo di sforzo richiesto, mentre la pubblicazione di libri è il livello massimo di impegno.
    Il consiglio per te. Da’ un’occhiata alla piramide qui sopra (cliccaci sopra per ingrandirla) e organizzati in maniera tale da sfruttarla per le tue esigenze di content marketing.

 

  • Il 39% delle aziende che fanno marketing in maniera efficace misura l’impatto delle proprie azioni di content marketing.
    Il consiglio per te. Ne avevamo già parlato nel primo punto di questa lista, ma vale la pena di ripeterlo: fare marketing dei contenuti senza misurarne i risultati è completamente inutile. O perfino dannoso. In effetti, solo un’attenta valutazione del ritorno che si ottiene permette di capire se la direzione in cui ci si è mossi è quella giusta o se, al limite, si rendono necessari dei correttivi.

 

Ti va di dare la tua interpretazione di questi dati statistici? Quali indicazioni o consigli operativi possano trarne le PMI e i brand del nostro Paese? Sei tu stesso un imprenditore o un marketing manager e hai in programma di incrementare il tuo budget per il marketing dei contenuti in questo 2015?

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*