Archivi categoria: Social network

Quali sono i social network più usati dagli Italiani?

social network piu usato italiaQuali sono i social network più amati dagli Italiani? La risposta ce la dà un’indagine dell’Osservatorio sulle Comunicazioni di Agcom, che ha per l’appunto pubblicato un rapporto sul tema (il periodo di osservazione va da marzo 2017 a marzo 2018). Lo studio, in realtà, tratta molti altri aspetti della comunicazione e dei media, ma il mio post si concentra solo sulla parte riguardante il web e i social in particolare. Continua a leggere…

Dieci ragioni per cancellare subito i tuoi account social [RECENSIONE]

social network lanierDieci ragioni per cancellare subito i tuoi account social (lo puoi trovare anche su Amazon.it) è il nuovo saggio di Jaron Lanier, informatico e saggista statunitense, pioniere della realtà virtuale. Diciamolo subito: non è un libro di quelli che passeranno inosservati. Il motivo è semplice: è un pamplet che contiene un durissimo attacco ai social network e alle company che li hanno creati.

Questo attacco non viene da una persona super partes: Lanier vive e lavora nella Silicon Valley e ammette di aver avuto tra i propri clienti alcune delle più grandi tech company, come Google, LinkedIn, Microsoft. Siamo quindi di fronte a uno che, in modo totalmente incoerente, sputa nel piatto dove mangia? Oppure, proprio perché vive dentro il sistema, le sue parole hanno un peso maggiore? È difficile dirlo. Ognuno si regoli come crede. Il mio giudizio finale sull’opera è comunque positivo, perché Lanier è onesto: dichiara subito il suo conflitto d’interessi (a dire il vero, sarebbe stata dura tacerlo). Inoltre, il libro contiene degli spunti di riflessione oggettivamente validi. Continua a leggere…

LINKEDIN TIPS di Leonardo Bellini [RECENSIONE]

LinkedIn TipsCome usare LinkedIn in modo davvero efficace? È una domanda che si pongono i circa undici milioni di utenti italiani della piattaforma e gli oltre cinquecentocinquanta nel mondo. Una risposta chiara e precisa la dà per esempio il libro LinkedIn Tips (lo puoi trovare su Amazon.it) di Leonardo Bellini.

Il pregio di questo volume è presto detto: si tratta di un manuale operativo. Zero teoria, tutta sostanza. In effetti, come recita il sottotitolo della guida, LinkedIn Tips contiene “101 consigli pratici per far decollare il tuo business”. Vale a dire un’infinità di suggerimenti concreti, per migliorare il tuo profilo, attirare a te i potenziali clienti e portarli in trattativa commerciale. Insomma: la nuova fatica editoriale di Leonardo Bellini è un vademecum che ti spiega, in modo chiaro e con l’aiuto di tantissimi esempi, come usare LinkedIn per vendere nel B2B. Continua a leggere…

Le 15 Regole per sfruttare i Social Network nel Business

come usare i social networkAvrai di certo già letto qualche articolo che parlava di quanto sia importante per un’azienda avere una pagina aziendale su Facebook o LinkedIn oppure un profilo istituzionale su Twitter o Instagram. Hai cioè già preso contatto con quello che è il variegato mondo del social media marketing.

Ma esistono dei princìpi generali che regolano l’uso delle piattaforme social? Esistono cioè delle regole che valgono per la gestione di qualsiasi account aziendale sui social? In altre parole: c’è qualcosa da sapere prima di tuffarsi ad applicare le tattiche e le tecniche di cui si parla in tanti siti e blog di settore? Sì, è bene che, prima di lanciarti nell’operatività, tu conosca i meccanismi basilari dei social network, che sono praticamente comuni a tutti i social, perché ne costituiscono il fondamento, la logica basilare di funzionamento. Continua a leggere…

Il 95% dei contenuti online non genera engagement

quale è l'engagement dei contenuti sui socialAltro che Principio di Pareto o Legge dell’80/20! Sul web le cose sono messe molto peggio! Un’indagine di Beckon indica infatti che il 5% dei contenuti pubblicati online dai brand ottiene il 90% dell’engagement. Di conseguenza, ciò significa che il 95% dei contenuti online creati dai brand suscita solo il 10% di engagement. Cioè: il 95% dei contenuti si divide le briciole.

Vogliamo dirlo in altri termini? Soltanto un contenuto su diciannove intercetta il target e lo stimola. Tutti gli altri contenuti sono praticamente inutili. (Quando si parla di contenuti, nello studio si fa riferimento a tutti i tipi di contenuti: testi, immagini, audio, video). Continua a leggere…