Come scrivere un testo efficace per il web o la carta? Ecco le regole

scrivere un testoScrivere un testo efficace è l’obiettivo di chiunque si occupi di scrittura professionale, sia sulla carta che sul web.

Ma che cosa s’intende con l’espressione testo efficace? Uno scritto che si adatta al mezzo di comunicazione scelto e che centra perfettamente il suo obiettivo di comunicazione. Cioè: un testo che risulta leggibile, comprensibile, chiaro ai destinatari per cui è stato pensato.

Inoltre, scrivere un testo efficace significa dare un’informazione completa. Che vuol dire? I testi efficaci non sono soltanto facili da leggere e da comprendere, ma non sacrificano la precisione e la completezza dell’informazione. Per la serie: semplificare sì, banalizzare no.

Come si può intuire, scrivere un testo efficace non è poi così semplice. È però possibile stendere una lista di regole che vengono in nostro soccorso. Personalmente, ne ho selezionate venticinque. Se le segui, otterrai senz’altro ottimi risultati.

Ecco dunque il mio elenco di consigli per poter scrivere testi sicuramente più efficaci.

 

1. Scegli il destinatario

Stabilisci con precisione per chi scrivi, cioè chi è il destinatario del tuo messaggio. È la prima regola per scrivere un testo efficace. Se sai a chi scrivi, riuscirai a scegliere il linguaggio e il tono opportuni.

 

2. Scegli le informazioni adatte

Stabilito il destinatario della tua comunicazione, scegli le informazioni che gli servono. Si tratta di selezionare quello che gli può essere utile. Il resto lascialo stare, altrimenti rischierai di confondere il tuo lettore. In effetti, scrivere un testo efficace significa anche decidere che cosa dire e che cosa invece trascurare.

 

3. Organizza le informazioni

Scelte le informazioni, devi scrivere un testo in cui esse seguano una sequenza chiara, logica per il lettore. A questo scopo, puoi suddividere il testo in sezioni, dando a ciascuna di esse un sottotitolo.

 

4. Scegli titoli e sottotitoli utili al lettore

scrivere un testoScrivere un testo efficace vuol dire anche scegliere titoli e sottotitoli che facciano subito capire al lettore di che cosa si parla.

Come scrivere titoli e sottotitoli che funzionano? La regola da seguire è questa: scrivili chiari, sintetici e precisi.

 

5. Fa’ respirare il tuo testo

L’effetto “muro di testo” è nemico della leggibilità. Perciò, se vuoi scrivere un testo efficace, tieni presente una regola che viene dal web writing: i testi divisi in blocchi di poche righe e ben spaziati tra di loro sono molto leggibili.

Certo, questa regola non sempre è applicabile negli scritti su carta, ma il consiglio è quello di considerarla sempre e di sfruttarla ogni volta che puoi.

Tieni poi presente anche che le righe dei tuoi testi non debbono essere lunghissime. Perché la leggibilità aumenta al diminuire della lunghezza delle righe di testo. Non è un caso che gli articoli dei giornali siano disposti su più colonne. E fa’ attenzione anche all’interlinea tra le righe: un’interlinea troppo stretta è un errore, perché appiccica le righe. Ma è un errore anche scrivere un testo con un’interlinea troppo larga, perché fa sembrare le righe degli elementi slegati.

 

6. Scegli l’allineamento del testo a bandiera

Vale sia sulla carta che sul web: per scrivere un testo efficace usa l’allineamento a bandiera a sinistra. È più facile da leggere del giustificato, soprattutto su schermo. Anche se, quando si scrive un testo lungo per la carta, si usa di norma il giustificato.

 

7. Scegli il font adatto

scrivere un testoLa scelta del carattere tipografico o font è fondamentale per l’aspetto grafico di un testo, perché ne influenza la leggibilità.

In genere, sulla carta si usano i font con le grazie, sul web senza. Tieni anche presente che per scrivere un testo efficace la soluzione migliore è sempre quella più sobria. Evita quindi qualsiasi font fantasioso o artistico.

 

8. Da’ risalto alle informazioni più importanti

Usa il grassetto, il corsivo, il sottolineato per dare enfasi a parole o espressioni che rappresentano concetti chiave. Non esagerare, però: altrimenti, non si distinguerà più ciò che è importante da ciò che lo è meno.

Se devi scrivere un testo per il web, usa solo il grassetto. In effetti, il corsivo si legge male su monitor e il sottolineato porta a far confusione con i link.

 

9. Scrivi con un buon grado di leggibilità e di comprensibilità

Scrivere un testo con frasi di 60-80-100 parole significa scrivere un documento illeggibile. Perciò, quando scrivi, controlla sempre il grado di leggibilità dei tuoi testi. Per rendere più breve una frase troppo lunga elimina le parole superflue – ce ne sono sempre! – o dividila in due o più frasi. Altro trucco: una frase dovrebbe contenere una sola informazione.

Di già che ci sei, nello scrivere i tuoi testi, controlla anche il loro grado di comprensibilità.

 

10. Limita il numero delle subordinate

Spesso, un trucco semplice ma efficace per scrivere un testo leggibile è quello di limitare le subordinate nelle frasi. Cioè: riduci al minimo il numero di proposizioni in ogni periodo.

 

11. Limita il numero delle proposizioni implicite

Le proposizioni implicite sono quelle in cui il verbo è al participio, al gerundio o all’infinito. Se le usi, ti ritroverai a scrivere un testo con frasi complesse e, perciò, poco leggibili. Quindi, cerca di usare solo frasi esplicite, cioè quelle in cui il verbo è all’indicativo, all’imperativo, al congiuntivo o al condizionale.

 

12. Limita il numero di incisi

Vuoi creare un testo leggibile? Limita il numero di virgole e di parentesi. Gli incisi sono nemici del grado di leggibilità e di comprensione dei testi. Quindi, limita il numero di precisazioni per frase. Ricorda: ogni frase dovrebbe dare una sola informazione.

 

13. Preferisci le frasi affermative a quelle negative

Scrivere un testo con sole frasi affermative lo rende più breve, oltre che più facile da leggere perché più diretto. In effetti, le frasi negative appesantiscono la lettura e sono meno immediate da comprendere.

 

14. Preferisci la forma attiva a quella passiva

Le frasi passive non aiutano a scrivere un testo efficace. Perché la forma passiva non ha l’energia di quella attiva. Inoltre, tende a nascondere il soggetto, mentre la forma attiva lo rende evidente, a tutto vantaggio della chiarezza dell’esposizione.

 

15. Evita le frasi impersonali

Le frasi impersonali sono pesanti da leggere. E poi non fanno capire bene qual è il soggetto che scrive. Chi si assume la responsabilità di quanto c’è scritto? Insomma: non usare le frasi impersonali, se vuoi scrivere un testo efficace.

 

16. Evita le nominalizzazioni

Nominalizzare significa trasformare un verbo in un sostantivo. Un esempio: “occuparsi della realizzazione” anziché “realizzare”. La nominalizzazione appesantisce le frasi, le rende più astratte e ne riduce la comprensione. È perciò nemica dello scrivere un testo efficace. Se elimini le nominalizzazioni, produrrai frasi più scorrevoli e chiare.

 

17. Usa i tempi e i modi verbali più comuni

È semplicemente un invito a evitare costruzioni verbali sofisticate. L’indicativo è il modo verbale più diffuso e quindi quello di più facile comprensione. Perciò, preferiscilo al congiuntivo o al condizionale, se il suo uso non altera il senso della frase e non infrange qualche regola della grammatica o della sintassi.

 

18. Usa preposizioni e congiunzioni semplici

Le preposizioni e le congiunzioni complesse appesantiscono i testi e rendono meno trasparenti i contenuti. Se vuoi scrivere un testo più leggibile e comprensibile, usa preposizioni e congiunzioni semplici. Per esempio, “al fine di” e “con l’obiettivo di” sono sostituibili con un semplice “per”.

 

19. Evita i tecnicismi non necessari

Usa un gergo tecnico o burocratico solo se sei sicuro che i tuoi lettori lo capiscono. Non essere autoreferenziale a tutti i costi! Scrivere un testo efficace significa soprattutto scrivere in modo comprensibile per chi ti legge.

 

20. Evita le sigle e gli acronimi inutili

Elimina tutte le abbreviazioni non necessarie. Usale solo se sei sicuro che i tuoi lettori ne capiranno il significato. Al limite, quando le citi, riportane tra parentesi il significato per esteso.

 

21. Usa le parole del Vocabolario di base

scrivere un testoTra una parola comune, semplice, diretta e una ricercata scegli sempre la prima.
Perché scrivere un testo con un buon grado di comprensione è possibile se fai uso di parole molto comprensibili.
Un consiglio: usa le parole del Vocabolario di base della lingua italiana. Ti aiuteranno a scrivere testi molto più chiari.

 

22. Usa parole concrete

Le parole di significato astratto non ti aiutano a scrivere un testo efficace. Sono infatti troppo vaghe: possono condurre a interpretazioni equivoche. Per esempio, perché usare la parola “liquido” al posto di “denaro”? Le parole concrete aiutano il lettore a visualizzare mentalmente i concetti. Aumentano quindi il grado di comprensibilità dei tuoi testi.

Allo stesso modo, usa verbi semplici anziché verbi astratti o costruzioni verbali pesanti. Per esempio, usa “pagare” anziché “liquidare” o “provvedere al pagamento”.

 

23. Cura i passaggi logici tra una frase e l’altra

Un testo non è banalmente una serie di frasi isolate una dopo l’altra. Scrivere un testo efficace significa creare una serie di frasi coerenti tra di loro e ben legate le une alle altre. Per ottenere ciò, esplicita più che puoi i rapporti che collegano le frasi. Come fare? Hai a disposizione moltissimi connettivi: come, invece, inoltre, ma, però, infatti ecc.

 

24. Non temere le ripetizioni

A scuola ci insegnano a evitare le ripetizioni delle parole. Non sempre è la scelta giusta. Certo, trovare la stessa parola ripetuta più volte in poche righe è fastidioso. Però, spesso, una ripetizione aumenta le possibilità di scrivere un testo efficace. Perché? Ogni parola della lingua italiana ha un significato specifico. E molte volte giova di più alla chiarezza ripetere una parola che avventurarsi alla ricerca di suoi improbabili sinonimi.

 

25. Rileggi

Hai finito di scrivere un testo e sei pronto a stamparlo su carta o a pubblicarlo sul web? Aspetta un attimo! Rileggilo – meglio se ad alta voce – e fallo leggere ad altri. Non è solo per scovare ed eliminare gli eventuali refusi. È anche per assicurarti che il senso sia chiaro, che le frasi scorrano come l’olio, che l’impatto grafico sia gradevole.

 

E tu che ne pensi? Sei d’accordo con questi suggerimenti? Hai dei consigli tuoi da proporre su come scrivere un testo efficace?

 

Vuoi vendere più prodotti e servizi?
La scrittura è fondamentale.
>>> Contattami e parliamone! <<<

 


come scrivere un testoQuesto post sulle regole per scrivere un testo efficace sia per la carta che per il web è stato scritto da Alessandro Scuratti, content specialist e business blogger.
Da più di 20 anni mi occupo di comunicazione per le aziende, come business writer e come content marketer. Dal 2011, gestisco questo mio blog personale, che raccoglie migliaia di visite al giorno. Sono anche l’autore del libro Scrivere per il web 2.0.
Vuoi contattarmi per saperne di più su come fare content marketing in modo efficace sul tuo blog aziendale? Vuoi scoprire come intercettare i bisogni del tuo target di consumatori e generare lead caldi e in target in modo continuativo? Contattami e ti dirò come fare acquisizione clienti!

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*